IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan-Napoli, la partita dei superstiti: ecco la situazione

Sandro Tonali e Lorenzo Insigne

Domenica sera si affrontano Milan e Napoli Due delle squadre con il maggior numero di infortunati. Questa la situazione delle due squadre.

Redazione Il Milanista

Il big match della 18a giornata andrà in scena domenica sera alle 20:45. Nel posticipo il Milan ospiterà a San Siro il Napoli di Luciano Spalletti, che torna sulla panchina degli azzurri dopo aver scontato le due giornate di squalifica. Alla fine della 13a giornata, le due squadre erano andate di pari passo. Primato in classifica condiviso, con 11 vittorie, 2 pareggi e una sconfitta. Ed entrambe, nell'ultimo mese, hanno lasciato per strada molti punti, a favore dei nerazzurri che hanno rimontato e ora comandano il campionato. Il motivo? Sicuramente tra i principali c'è il grande numero di infortuni che hanno subito le due squadre. Ecco la situazione degli indisponibili nella sfida tra la seconda e la quarta della classe, separate da tre punti.

In casa Milan è sempre più probabile l'assenza di Rafael Leao, che non riesce a recuperare dalla piccola lesione al bicipite femorale. Stesso discorso per Ante Rebic, che farà di tutto per essere in campo nell'ultima dell'anno contro l'Empoli, ma è un'ipotesi complicata. Ad Empoli dovrebbe rivedersi Davide Calabria, che tenta di recuperare dall'infortunio al polpaccio subito in Nazionale. Le buone notizie arrivano da Olivier Giroud, con il francese che è tornato ad allenarsi in gruppo e potrebbe scendere in campo domenica con un minutaggio ridotto. Sempre ai box Simon Kjear, al rientro nel nuovo anno Pietro Pellegri.

I partenopei hanno recuperato a centrocampo Anguissa nell'ultima gara, ma difficilmente avranno a disposizione domenica Fabian Ruiz, alle prese con una tendinopatia adduttoria. Nella partita con l'Empoli Piotr Zielinski era stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco dopo soli 20 minuti, a causa di problemi respiratori. Ma si tratta di una semplice sindrome influenzale e il polacco dovrebbe tornare disponibile per Milano. Non ci sarà Koulibaly che cercherà di rientrare per l'ultima dell'anno. Ancora out anche Osimhen, dopo le fratture multiple subite a orbita e zigomo.