Milan, ecco chi ha la valigia pronta

Il Milan valuta l’addio di alcuni tesserati

di Redazione Il Milanista

MILANO – Con la vittoria del 23 dicembre sulla Lazio, il Milan ha chiuso un 2020 ricco di punti. Merito del lavoro svolto da Maldini e Massara che hanno indovinato gli acquisti nelle ultime due sessioni di mercato. I due sono riusciti a regalare a Pioli una rosa altamente competitiva, molto giovane che sta dominando il campionato di Serie A nonostante il lungo infortunio di Zlatan Ibrahimovic. E proprio l’assenza dal terreno di gioco dello svedese ha fatto notare alcune piccole incrinature sul rosa del tecnico: serve una prima punta che possa far rifiatare l’ex PSG o rimpiazzarlo. Rebic e Leao sono adattati. Colombo è ancora troppo. Ma i problemi non sono solo in attacco: anche la difesa dovrà essere rinforzata. Per fortuna di Maldini e Massara che c’è un tesoretto…

…. che può aumentare portando tanti benefici al club. Infatti i rossoneri potrebbero cedere alcuni giocatori e risparmiare sul loro ingaggio. E’ il caso, ad esempio di Andrea Conti. L’ex Atalanta infatti è finito ai margini della rosa: l’esplosione (inaspettata dai più) di Davide Calabria e l’ingaggio di Diogo Dalot. Il terzino classe ’94 da quando è al Milan non ha mai convinto: colpa anche dei molti infortuni che lo hanno colpito negli ultimi anni. Ora Conti vorrebbe rilanciarsi in un altro club, sperando in una convocazione al prossimo Europeo. In difesa però potrebbero essere altri addii: Musacchio è fuori dal progetto tecnico tattico dei rossoneri. L’ex Villareal ha collezionato la bellezza di ben 0 minuti giocati in ben 2 convocazioni. La dirigenza di via Aldo Rossi, pur di risparmiare sull’ingaggio dell’argentino sarebbe disposto a regalare il cartellino a qualunque club: il Milan non vuole tenere a libro paga un giocatore che guadagna due milioni all’anno che non vede il campo. Discorso diverso per Duarte: Pioli ci punta ma ritiene che far giocare anche altrove farebbe bene al ragazzo. Particolare invece la situazione Rade Krunic: il bosniaco non convince nel ruolo di mediano. Maldini e Massara sono disposti a riprendere i contatti con l’Eintracht, ma prima di cederlo vogliono essere sicuri di avere un rimpiazzo all’altezza. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy