news milan

Milan, Maldini ora è a caccia del difensore centrale: tutti i nomi

Paolo Maldini
Una volta chiuso l'affare De Ketelaere, Maldini andrà alla ricerca di un difensore centrale: ecco tutti i nomi attenzionati dal Milan

Redazione Il Milanista

I rossoneri sono pronti ad assecondare le richieste del Bruges per porre fine alla telenovela con Charles De Ketelaere. Nei piani di Maldini c'è l'idea di chiudere questa trattativa, al più presto, per concentrarsi sugli altri obiettivi dichiarati. Su tutti un difensore centrale da aggiungere al reparto arretrato di Stefano Pioli, in cui, sicuri del posto, ci sono Tomori, Kjaer e Kalulu. Serve, dunque, un quarto difensore centrale di livello che possa alternarsi con i tre sopra citati, soprattutto con i ritmi serrati e frenetici della prossima stagione.

Ecco che, una volta archiviato l'affare per il belga, la dirigenza del Milan si fionderà su un difensore centrale e sono tre i nomi più caldi: Evan N'Dicka, JahpetTanganga e Abdou Diallo. Secondo il quotidiano anglosassone TheAthleticin cima alla lista di Maldini ci sarebbe N'Dicka. Il difensore francese di proprietà dell'Eintracht Francoforte sarebbe il preferito, con Japhet Tanganga, del Tottenham, che rappresenta più un'opportunità che una priorità. LaGazzettaDelloSport scrive invece che il centrale degli spurs al momento rappresenterebbe la pista più concreta con N'Dicka e Diallo come possibili alternative all'inglese. Ma analizziamo la questione in maniera più specifica.

Per N'Dicka il Milan ha mostrato interesse, soprattutto nelle ultime settimane. Il francese piace poiché oltre ad essere giovane - è un classe '99 - essendo mancino gioca sul centro-sinistra e rappresenta il miglior compagno da accoppiare con Tomori sul centro-destra. La sua valutazione è alta: i tedeschi chiedono almeno 20-25 milioni, cifra che il Milan considera eccessiva. Tuttavia il suo contratto in scadenza nel 2023, permetterebbe alla dirigenza rossonera di trattare sul prezzo e scendere intorno ai 15 milioni.

Discorso diverso per Tanganga. Il calciatore di proprietà del Tottenham può lasciare Londra in prestito con diritto/obbligo di riscatto, in un'operazione stile Tomori. Maldini ha già allacciato i contatti ed incontrato Paratici, ds degli Spurs, per capire la fattibilità dell'operazione. Più defilato il nome di Abdou Diallo, per il quale il PSG chiede 20 milioni. Rispetto agli altri due, l'ex Borussia Dortmund è il profilo più "anziano" (classe '96) e al momento rappresenta il nome meno concreto nelle idee del Milan.