Marotta: “Il calcio italiano è in una situazione devastante”

Le parole di Beppe Marotta

di Redazione Il Milanista

MILANO – L’amministratore delegato nerazzurro, Beppe Marotta, ha parlato del difficilissimo periodo che sta attraversando il calcio italiano, in occasione dell’evento ‘Glocal20’, organizzato da VareseNews: “La situazione è devastante. Siamo davanti al fallimento. Il grande problema che oggi ha il calcio è che il costo del lavoro è sproporzionato rispetto al fatturato che si produce. Siamo davanti a un fatturato generale che, a causa del Covid, è diminuito concretamente vista l’assenza dei ricavi da botteghino e da sponsor, i quali hanno hanno cominciato a scappare e a ridurre gli investimenti. Infine c’è il tema delicato dei diritti televisivi. Già prima la perdita normale era di circa 700 milioni annui. Oggi davanti a noi si prospetta una situazione molto più grave”.

APPELLO AL GOVERNO – “Siamo uno dei maggiori contribuenti per lo Stato, versiamo più di un miliardo ogni anno, ma ciò viene poco evidenziato. Dobbiamo essere più considerati dal Governo; non chiediamo soldi o finanziamenti, ma semplicemente una modifica nella tassazione per farci respirare”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy