Le Foche: “Non farei giocare subito chi rientra dalle Nazionali”

Il commento dell’immunologo

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il professor Francesco Le Foche, immunologo del Policlinico Umberto I, ha parlato dei calciatori che rientrano in Italia dopo gli impegni con le rispettive Nazionali: “Sicuramente queste sfide internazionali sono rischiose in questo momento. Per esempio uno come Gomez, che giovedì torna a Bergamo, non lo farei subito aggregare al gruppo con l’Atalanta né lo manderei in campo. Al suo ritorno farei subito un tampone per capire se è negativo e, in tal caso, aspetterei comunque 48 ore per esser sicuro. L’idea è quella di poter valutare se nelle 48 ore c’è un contagio o meno. Per la fine del mese di ottobre, se il calcio si attrezza, potrebbe esserci il tampone salivare, il quale dà immediatamente un riscontro. Il salivare, quando sarà standardizzato, sarà attendibile come il tampone classico”.

Gomez con la maglia dell'Atalanta
Gomez
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy