Lazio, Inzaghi: “Siamo in un ottimo momento, con tutti i big stiamo giocando partite importanti”

Le parole di Simone Inzaghi, tecnico della Lazio.

di Redazione Il Milanista

Lazio, parla S. Inzaghi

inzaghi.lazio

MILANO – Le parole di Simone Inzaghi, tecnico della Lazio.

Ecco le sue dichiarazioni: “Indipendentemente dal recupero con l’Udinese ci sarà una serie di partite importanti, dovremo essere bravi a recuperare forze ed energie. Oltre agli altri risultati io guardo la mia squadra, veniamo da un ottimo momento e nella sosta abbiamo perso due giocatori come Radu e Patric. Abbiamo messo altri elementi e la squadra ha messo in campo la stessa personalità contro un grande pubblico, abbiamo sbagliato a non fare il secondo gol per evitare di soffrire. Ci siamo chiusi centralmente e abbiamo concesso solo qualche traversone, ma sono stati bravissimi i difensori e il nostro portiere. Non ero pessimista dopo Firenze, ero arrabbiato perché avevamo fatto il miglior primo tempo della mia gestione e meritavamo di vincere. La svolta era arrivata già a dicembre con questo nuovo assetto, nel girone d’andata è mancato Leiva e a gennaio sono mancati Luis Alberto, Milinkovic e Immobile. Ora che abbiamo recuperato tutti i big stiamo giocando partite importanti. Correa sta vivendo un ottimo momento, sta bene ed è molto intelligente, capisce subito ciò che gli viene detto e sta facendo al meglio anche la fase di non possesso. Ha avuto questo problema alla schiena, aveva fatto antidolorifico prima della partita ma si è riacutizzato il dolore e comunque Caicedo è entrato benissimo, mi dispiace perché come in Coppa Italia Handanovic ha fatto il fenomeno su di lui. Avevo pensato di mettere Parolo per Correa, ma Luis Alberto sta giocando benissimo da interno e fa le pressioni nel momento giusto come piace a me, sta lavorando benissimo e ho preferito inserire Caicedo che ha lavorato con noi per quindici giorni. I miei difensori sono stati bravi, in settimana ci abbiamo lavorato perché era normale concedere dei cross con Perisic e Politano sugli esterni. Siamo stati bravi e lo è stato anche Strakosha, che ha subito qualche critica dopo che l’ho lanciato io e sono molto felice. Sergej non avendo fatto il ritiro non ha lavorato con noi e quindi forse avrei dovuto inserirlo gradualmente, ha avuto un calo fisiologico poi c’è stato l’infortunio muscolare a gennaio e ora sta tornando con grandissima qualità e quantità, mi è dispiaciuto aver affrontato il Siviglia senza Milinkovic e Luis Alberto, meritavamo di andare più avanti in Europa League.” Intanto, Conte? Ecco chi arriva al posto di Gattuso > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy