IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Tomori: “Possiamo fare qualcosa di speciale. Sul calcio italiano…”

Tomori, a segno contro il Liverpool.

Fikayo Tomori ha rilasciato un’intervista sul suo arrivo in Italia e sulla possibilità di vincere lo scudetto con il Milan.

Redazione Il Milanista

Fikayo Tomori ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport. Il difensore del Milan ha parlato della stagione dei rossoneri, in vista del finale di campionato: "Stiamo andando davvero bene in questa stagione. Penso che il fatto che l'allenatore, tutti i giocatori con lo staff mi abbiano fatto sentire davvero a mio agio, facendomi sentire il benvenuto mi abbia permesso di giocare il mio miglior calcio. Ora sto facendo davvero bene e sì, speriamo di poter chiudere bene la stagione”.

Se c’è pressione per la possibile vittoria dello scudetto: “Penso che ci sia una pressione positiva. Ora siamo in una situazione in cui possiamo fare qualcosa di speciale. Quindi sì, c'è pressione, ma penso che sia il tipo di pressione che ci piace, quella in cui devi ottenere risultati, dobbiamo vincere. Siamo in una posizione in cui abbiamo l'opportunità, come ho detto, di fare qualcosa di grande. Quindi sì, ci stiamo godendo il momento. Andiamo avanti pensando partita dopo partita. Come ho detto, spero che alla fine della stagione ci sia qualcosa di speciale da festeggiare".

Fikayo Tomori ha poi parlato del calcio italiano, difendendo la Serie A dalle critiche: "Naturalmente sono arrivato dalla Premier League e dall'Inghilterra in generale, dove il calcio è molto veloce e l'intensità molto elevata. Ma una volta in Italia ho notato che i giocatori sono molto, molto tecnici. Ogni squadra ha il suo stile di gioco e con ogni avversario nessuna partita è facile. Sì, è qualcosa che non dico che mi abbia sorpreso, ma di cui nessuno mi aveva parlato. Tutto parlano della Premier League, della Liga, eccetera, e che gli italiani sono conosciuti per il loro calcio difensivo, ma ogni squadra ha diversi schemi di attacco e di difesa. Quindi è difficile, ma mi sto divertendo tanto e sto anche imparando molto".