IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Silvestre: “Il mio arrivo al Milan è stato il coronamento di un sogno”

Stadio San Siro

L’ex difensore rossonero ha parlato del suo periodo al Milan e del campionato in corso. Ecco le sue dichiarazioni.

Redazione Il Milanista

Il difensore argentino Matías Silvestre è tornato a parlare del Milan, sua ex squadra. Il difensore ha commentato la sfida di domenica tra il Milan e i blucerchiati, entrambe sue ex squadre. Ecco le sue dichiarazioni:

Sul ricordo del suo periodo al Milan:Più che la permanenza, il primo ricordo che mi trasmettono i rossoneri è la finale di Coppa Intercontinentale del 2007. Io giocavo con la maglia del Boca Juniors, dall’altra parte vedevo i campioni rossoneri e mi sembrava di sognare. Volevo diventare come loro, indossare un giorno quei colori e ci sono riuscito. Entrare a Milanello è stato il coronamento di un sogno”.

Sui ricordi in rossonero che custodisce: Tante cose. Anzitutto l’esordio, vincemmo 1-0 contro l’Udinese. Quello era il Milan di Massimiliano Allegri, segnò Birsa quel giorno. La ricordo come la prima partita a San Siro, tante emozioni. E poi mi porto dentro anche un’altra cosa: l’amicizia con Kaká. Un ragazzo meraviglioso, un campione, un pallone d’oro a trecentosessanta gradi. Trovarselo davanti è stata un’emozione incredibile. Un calciatore fantastico”.

Sulla Sampdoria:Sono stati i quattro anni più belli che ho vissuto da giocatore. A Genova, in blucerchiato, credo di aver fatto il periodo più importante calcisticamente parlando. Tante partite, tante battaglie, i derby vinti con il Genoa, le sfide alle grandi squadre. È tutto impresso nella mia mente, così come una vittoria all’Olimpico con la Roma da capitano”.

Se il Milan può competere per lo Scudetto:Assolutamente sì, può lottare fino all’ultima giornata per il primo posto. Ne sono convinto. Rispetto allo scorso campionato ha un anno di esperienza in più che non è poco. Nella rosa rossonera ci sono tanti giocatori forti, mister Pioli ha tante frecce al suo arco. Credo proprio che continuare su questa strada sarà una bella lotta per il tricolore”.

Sulla gara di domani a San Siro:Bella gara, conosco bene mister Giampaolo e sono certo che con il suo modo di fare calcio non darà nulla per scontato”.

Se la Sampdoria può rilanciarsi:Sì, ha tutto per rilanciarsi in classifica. Una classifica, tra l’altro, che non merita. Il Milan è fortissimo ma non deve sottovalutare la Samp”.