IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Capello: “Tonali avrebbe giocato anche nel grande Milan!”

Sandro Tonali, centrocampista rossonero.

Fabio Capello ha rilasciato un’intervista nella quale ha parlato della lotta scudetto, del Milan e della stagione di Tonali.

Redazione Il Milanista

Fabio Capello ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport. Ecco le dichiarazioni dell’ex allenatore:

Sulla lotta scudetto: "Nessun favorito, al momento sono 4 squadre in lotta con il 25 per cento di possibilità di vincere. Allegri è un uomo intelligente e fa giocare la squadra come può. Tutte queste critiche per gli 1-0 non le capisco. Più che stucchevole, una grossa stupidata. E una mancanza di rispetto per quello che Allegri ha fatto. Ripeto, ma mi sembra di parlare ai sordi, che giocando il calcio con i passaggi corti e copiando il Guardiola di tanti anni fa non si risolve nulla. L’Inter si riprenderà, ma molto dipenderà dalla gara di domenica con la Juve. E nella lotta scudetto non dimentichiamo il Napoli, una buonissima squadra: è cresciuta molto e ha un tecnico che sa dove portarla. Allegri parte di rincorsa visto che è dietro e ha meno peso sulle spalle. Il peso sulla schiena lo portano gli altri".

Sul Milan: "Ha prima di tutto il vantaggio della spensieratezza, è questa la chiave. Il Milan è una squadra che trasmette allegria ed è guidata da un allenatore che sta facendo un lavoro ottimo. Ma come tutti i gruppi giovani può avere alti e bassi. E occhio al calendario, che non è semplice. Il Milan si esalta nelle grandi partite. Logico per una squadra basata sui giovani. Ogni allenatore sa che quando le partite sono importanti c’è poco da dire: le motivazioni arrivano da sole. Ma poi bisogna mantenere la concentrazione sempre. Ha la rosa meno attrezzata? È come tutte le squadre dove ci sono tanti giovani. L’allegria del gioco è il loro punto forte. Ma fra le quattro in lotta mi sembra quella più enigmatica".

Su Sandro Tonali: "Avrebbe avuto spazio anche nel grande Milan. Ha personalità, forza e qualità, è intelligente in campo. È molto forte a livello difensivo, e altrettanto nel dar palla in avanti: vede il gioco, e muove la palla con velocità".

Sull’Inter: "Squadra di Inzaghi in calo? Un'esagerazione. Sono convinto che i nerazzurri si riprenderanno, certo, molto dipende dalla sfida con la Juventus di domenica sera: un pari sarebbe una sconfitta per entrambe, quindi credo che i due allenatori se la giocheranno ad armi pare per vincere, Allegri dovrà forse rischiare qualcosa in più perché dietro in classifica, ma in caso di mancata vittoria anche per l'Inter si fa dura".