IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Cagni duro: “Partenopei superiori. Il Milan senza Ibrahimovic dove va?”

MILAN, ITALY - SEPTEMBER 12:  Zlatan Ibrahimovic celebrates his first goal with his teammates Alexis Saelemaekers and Rafael Leao during the Serie A match between AC Milan and SS Lazio at Stadio Giuseppe Meazza on September 12, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/AC Milan via Getty Images)

L’ex tecnico ha analizzato il periodo dei partenopei e del Milan, in vista del big match di domenica sera al Maradona.

Redazione Il Milanista

Per il Milanè tempo di tornare a pensare al campionato. La squadra di Pioli ha già archiviato il pareggio nel derby della Madonnina, andato in scena martedì sera. La stracittadina, valida per la Semifinale d’andata della Coppa Italia, si è conclusa a reti inviolate. Le due squadre si sono studiate molto nel corso della partita, rimanendo sempre in equilibrio e non facendosi mai veramente male. Perciò tutto verrà deciso nella gara di ritorno, in programma il 20 aprile, quando si saprà la formazione che passerà direttamente in Finale.

I rossoneri sono tornati a Milanello per preparare la sfida di domenica sera contro i partenopei.Questa gara non sarà una come le altre, ma un vero e proprio scontro diretto essenziale per il proseguo della stagione. Entrambe le squadre infatti si trovano al primo posto con 57 punti e domenica hanno l’opportunità di allontanarsi dalla diretta avversaria. I diavoli erano in vantaggio, ma sono stati recuperati dagli azzurri proprio nell’ultima giornata di campionato. Attenzione anche ai nerazzurri, fermi a 55 punti ma con un match ancora da disputare.

Proprio della gara di domenica sera ha parlato Gigi Cagni. Intervenuto a TMW Radio, l’ex tecnico ha analizzato la situazione del Napoli in vista della gara al Maradona di domenica. Secondo lui i partenopei hanno più possibilità di vincere il match, con il Milan in svantaggio a causa dell’assenza di Ibrahimovic. Ecco le sue dichiarazioni: "Il Napoli ha più alternative in attacco e non è una cosa da poco. E poi ha anche la miglior difesa. La condizione psico-fisica sarà determinante. Devi arrivare al massimo soprattutto quando comincerà il primo caldo. Lì la qualità avrà la meglio. In questa situazione chi ha carte più offensive è il Napoli. Ha dei giocatori che nessuna ha, a partire da Milan e Inter. Il Milan senza Ibra dove va?".