IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Baiocchini: “Potrebbe essere il primo derby per Giroud”

Olivier Giroud,

Baiocchini ha parlato dell’imminente derby di Milano e della possibilità di vedere Giroud in campo dal primo minuto.

Redazione Il Milanista

Mancano pochi giorni al derby di Milano, in programma sabato 5 febbraio alle 18. Con molta probabilità il Milanscenderà in campo con Olivier Giroud in attacco. Ibrahimovic infatti si è allenato a parte in questi giorni per un fastidio al tendine d’Achille. Al suo posto è pronto il francese, che non ha mai disputato la stracittadina milanese e non ha mai incontrato i nerazzurri.

Proprio delle condizioni dei due attaccanti rossoneri ha parlato Manuele Baiocchini. Intervenuto a Sky Sport 24, su Giroud ha dichiarato: “Potrebbe essere il primo derby per Giroud. Non in senso assoluto, perché a Londra ne ha giocati 71 e ha segnato anche 21 gol. Il derby di Milano però è unico: Giroud non l’ha mai giocato e non ha nemmeno mai affrontato l’Inter. Allora credo che ci tenga particolarmente a scendere in campo in questa partita così sentita, anche perché quando è stato impiegato in questa stagione ha fatto sempre bene. 14 partite, 5 gol ma soprattutto ha dato la sensazione di essere un attaccante pronto a dare quel qualcosa in più al Milan. Spesso ha giocato Ibra titolare e Giroud è stata l’alternativa, però Ibra non sta bene”.

Sulle condizioni di Ibrahimovic e sul possibile ballottaggio: “Questa mattina non si è allenato con il gruppo, si è allenato solo in palestra e poi ha fatto fisioterapia e cure. Sta cercando di recuperare, ma c’è anche da considerare il fatto che il derby si giocherà sabato. Ci sono solamente gli allenamenti di domani e dopodomani per rivederlo eventualmente in campo con i compagni. Se tornasse o domani o dopodomani, a 1 o 2 giorni dalla sfida contro l’Inter, credo che le probabilità che vada in campo Giroud siano più alte visto che il francese si è allenato e sta bene. Soprattutto nella sua ultima presenza da titolare, contro la Roma, in 17 minuti aveva fatto un gol e un assist”.