• ultim'ora

Il c.t. della Svezia: “La foto di Ibrahimovic? Mi sfugge il suo piano”

Ecco le parole del c.t. della Svezia

di Redazione Il Milanista

MILANO –  Sono passati più di quattro anni da quando Zlatan Ibrahimovic ha salutato la nazionale svedese: era l’Europeo del 2016, quello in Francia, quello del geyser sound della sorprendente Islanda. La Svezia di Lagerback puntava ad essere la rivelazione della competizione, nonostante un girone di ferro con Italia, Belgio e dell’Irlanda, dove i gialloblu conquistarono un solo punto. In quattro anni il fenomeno rossonero sembrava aver detto addio alla Nazionale una volta per tutte. Anzi, un paio di mesi fa Ibra aveva aspramente criticato le decisioni il nuovo tecnico Janne Andersson, reo di aver lasciato in panchina il bianconero Kulusevski per 70 minuti nel match contro la Francia: “Che brutto scherzo… Un’altra prova. Queste sono persone incompetenti nelle posizioni sbagliate che soffocano il calcio svedese” commenterà su Twitter Ibrahimovic.

LE PAROLE DI ANDERSSON –  Poi all’improvviso come un fulmine in una bella giornata al mare, Ibra sorprende il mondo calcistico con un post su Instagram. Una sua foto con la maglia numero 10 della nazionale svedese e un commento: È tanto tempo che non ci vediamo”. Sembra tutto andare al suo posto, anche perché via delle prossime convocazioni. In tanti sono pronti a  scommettere  nel ritorno di Zlatan in nazionale, ma non il c.t. Andersson che ha spento gli entusiasmi del popolo svedese con un’intervista a quotidiano Aftonbladet: Ci sono state alcune persone che mi hanno detto che c’era un piano dietro quella foto. Ma non capisco cosa voglia dire, mi sfugge. E non ci sprecherò troppe energie“. E come se non bastasse, ha aggiunto sul rossonero: “Sono passati quattro anni e mezzo da quando ha detto che aveva finito la sua carriera in nazionale. Nei suoi confronti, proprio come in quelli di tanti altri giocatori che hanno preso la stessa decisione, ho il massimo rispetto. Puoi recuperare un po’ quando arriva la pausa per le nazionali, non hai le stesse pressioni. Se invece fai parte della nazionale, devi tornare in patria e giocare di nuovo al massimo livello. E rispetto pienamente quelli che non sentono questa motivazione al 100%. Quindi, la questione è chiusa per me”. La Svezia, salvo clamorosi colpi di scena affronterà Francia e Croazia in Nations League e l’amichevole contro la Danimarca senza Ibrahimovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy