IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Futuro Ibrahimovic, la decisione a primavera inoltrata

Zlatan Ibrahimovic, sessione di allenamento.

Il tifoso del Milan è sempre curioso riguardo al futuro di Zlatan Ibrahimovic. Ecco che vi teniamo aggiornati noi

Redazione Il Milanista

Ibrahimovic sì o Ibrahimovic no? Questa è la domanda. Il futuro dell'asse svedese continua a tenere con il fiato sospeso tutti i tifosi rossoneri. Zlatan Ibrahimovic resterà al Milan anche il prossimo anno? In attesa della sua risposta proviamo noi a darvene una.

Quanto è probabile un suo rinnovo?

Partiamo con il dire che Zlatan Ibrahimovic è un vero e proprio idolo della tifoseria rossonera. La sua sola presenza in campo tiene incollati alla tv milioni di telespettatori e tifosi rossoneri. La stragrande maggioranza dei tifosi del diavolo spera in un suo rinnovo con il Milan. Nonostante i tanti infortuni e le poche presenze in campo. Sapere anche solo di avere un giocatore come Zlatan Ibrahimovic a disposizione per un terzo delle gare stagionali da tutto un altro senso al campionato e mette in soggezione le altre squadre.

Perchè la decisione verrà presa in primavera inoltrata?

Semplice. Il futuro di Zlatan Ibrahimovic è legato e non poco al futuro della sua Svezia. Nel caso in cui la Nazionale di Andersson riuscisse a qualificarsi a Qatar 2022, non ci sarebbe il minimo dubbio sulla decisione di Re Zlatan. L'asse svedese continuerebbe ancora un anno e il prolungamento con il Milan sarebbe solo una formalità. Nel caso in cui, invece, la Svezia dovesse mancare l'appuntamento con i Mondiali, il futuro di Zlatan Ibrahimovic potrebbe prendere pieghe diverse.

Quanto conta la spinta di Maldini in tutto questo?

Il Milan si è più volte tirata fuori dall'esprimersi in tal senso lasciando ogni decisione di questo tipo solo ed esclusivamente a Zlatan Ibrahimovic. Il futuro dello svedese lo deciderà lo svedese stesso. Tradotto il Milan si farà andare bene qualunque decisione Ibra deciderà di prendere. Se l'ex PSG continuerà a giocare non ci sarà il minimo problema a proseguire assieme. Se, al contrario, Ibra dovesse decidere di smettere, Maldini e il Milan dovranno guardare attentamente sul mercato per sostituirlo degnamente.

Di Sergio Poli