IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Torino-Milan: i possibili duelli del match di domani sera

Zlatan Ibrahimovic e Rafael Leao.

Andiamo a vedere i possibili duelli del match tra Torino e Milan in programma domani sera. Il comunicato del Milan

Redazione Il Milanista

“Difesa, centrocampo, attacco. Fascia sinistra o destra. Torino e Milan sono due squadre dallo stile diverso ma dalla spiccata identità tattica, dimostrata a più riprese nel corso di questa stagione. Il match dell'Olimpico Grande Torino avrà importanti implicazioni di classifica soprattutto per i rossoneri, ma i granata - che dopo alcune stagioni turbolente si sono assestati in posizioni tranquille con l'arrivo di Ivan Jurić - non vorranno di certo sfigurare al cospetto della capolista. La sfida di domani sera passerà anche attraverso diversi duelli individuali, tra cui questi”.

Singo vs Calabria

Partiamo da due punti fermi delle catene di destra delle rispettive squadre. Da un lato il giocatore granata con più partite giocate in questa stagione: Singo, 3 gol e 4 assist in stagione, è anche il giocatore del Torino con più dribbling tentati (67), contrasti (49) e falli subiti (54). Il giovane difensore ivoriano - su cui pende anche una diffida - è anche una sorta di talismano per Jurić, dal momento che il Torino ha sempre vinto quando Singo ha trovato la via del gol. Una cosa che si può dire anche per Calabria, che ha sbloccato con una rete le trasferte vittoriose con Atalanta e Bologna nello scorso autunno. Davide ha ritrovato continuità di prestazioni - sempre presente nelle ultime 9 giornate di campionato - e la sua affidabilità può rivelarsi fondamentale nelle ultime giornate di questa stagione.

Bremer vs Tomori

Restiamo in difesa per il duello tra due dei migliori centrali della Serie A 2021/22, colonne portanti delle due squadre che si sfideranno domani sera. Il brasiliano è primo per minuti nei granata (2458) con 28 presenze tutte da titolare, ed è anche leader di squadra in numerose categorie: passaggi nella propria metà campo, respinte difensive, tiri respinti e palloni intercettati. Anche la stagione di Tomori è riassumibile con cifre di assoluto livello, dal momento che parliamo del migliore rossonero per passaggi (sia totali che nella propria metà campo), contrasti, respinte difensive, tiri respinti e palloni intercettati. Torino, poi, è una città che porta bene al difensore inglese dato che sotto la Mole ha trovato il suo primo - e a oggi unico - gol in Serie A, lo scorso maggio contro la Juventus.

Belotti vs Giroud

Ci spostiamo in attacco con la sfida tra numeri 9, due giocatori dal curriculum importante: si affrontano, infatti, giocatori che detengono un titolo di Campione d'Europa e uno di Campione del Mondo. Per il capitano granata non è stata una stagione fortunata, con sole 16 apparizioni in 31 giornate a causa di diversi problemi fisici, ma degli ultimi quattro gol segnati dal Torino proprio tre sono stati realizzati da Belotti (incluso il rigore decisivo nell'ultimo turno contro la Salernitana), che ha anche segnato le ultime due reti dei granata in Serie A contro il Milan (doppietta nel settembre 2019). Più prolifica la stagione di Giroud, i cui otto gol in questo campionato sono sempre coincisi con vittorie rossonere. L'attaccante francese è stato grande protagonista sinora nel 2022 e non ha mai trascorso più di tre partite consecutive in Serie A senza andare a segno. Considerando il suo valido apporto - ma senza trovare la via della rete - contro Empoli, Cagliari e Bologna, l'auspicio è che questa tendenza si confermi e che Olivier possa avvicinarsi ulteriormente alla doppia cifra in campionato, che non raggiunge dai tempi dell'Arsenal nel 2016/17.

Brekalo vs Rafael Leao

Due giocatori dall'intrigante avvenire, entrambi inseriti - a loro tempo - dalla UEFA nella lista "50 for the future" (Brekalo nel 2019, Leão nel 2020). Il croato ex Wolfsburg è arrivato al Torino nell'ultimo giorno dello scorso mercato estivo, e finora ha decisamente fatto la differenza per la squadra di Jurić: capocannoniere di squadra con 6 gol (di cui ben 5 in casa), Brekalo è anche il miglior granata per cross effettuati (106). Anche Leão, in quella che è la sua stagione della consacrazione ad alti livelli, è capocannoniere di squadra - insieme a Giroud e Ibrahimović - in casa rossonera con 8 gol, ed è il giocatore del Milan ad aver tentato più tiri (28 nello specchio, 30 fuori) e più dribbling (124) in questo campionato. Il portoghese affronta la trasferta in terra piemontese con la volontà di ritrovare quella via del gol che manca da quattro partite in campionato in assoluto, e dallo scorso 23 ottobre (Bologna-Milan 2-4) considerando le sole sfide giocate in trasferta. Questo il comunicato del Milan.