Dicono di M…ilan – Le parole del 5 febbraio

Ecco le parole degli addetti ai lavori sul Milan

di Redazione Il Milanista
Milan

MILANO – Ecco cosa hanno detto, nella giornata odierna, gli addetti ai lavori sul Milan che domenica affronterà il Crotone per la seconda giornata di ritorno.

Giancarlo Padovan a Sky Sport 24  – “Bennacer non aveva incominciato bene l’anno scorso, era stanco dopo la Coppa d’Africa. Quest’anno invece è cresciuto molto, è diventato un perno di questo Milan. Ha raddoppiato il suo valore grazie alle sue ottime prestazioni”.

Fabrizio Ravanelli a Sky Sport 24 – “Calhanoglu è fondamentale per il Milan. Sta facendo una grande stagione, è in grado di dare sia qualità che quantità. Credo che sia un giocatore determinante in casa rossonera“.

Hakan Calhanoglu con la maglia del Milan
Hakan Calhanoglu con la maglia del Milan

Francesco Baiano a TMW Radio – “L’Inter vuole vincere, ma sa che sarà complicata, perché la Fiorentina ha fatto buone partite e si sta ritrovando. Se l’Inter vuole stare attaccata al Milan, è una partita che deve vincere. Assenze? Pesano perché ci sono giocatori importanti come Ribery

Stefano De Grandis a Sky Sport 24 – “Il ritorno di Calhanoglu è importante per il Milan. Con lui in campo i rossoneri fanno più punti, segnano di più e perdono meno partiti. E’ uno dei trequartisti più forti in Serie A. E’ fondamentale nel 4-2-3-1 di Pioli“.

Gabriele Gravina a “Il Corriere della Sera” sulla lite Lukaku-Ibrahimovic – “Concordo che non è stato un bello spettacolo, però non parlerei di punizioni esemplari. E chi è pronto a scagliare la prima pietra deve fare un esame di coscienza. In ogni caso le decisioni spettano alla Procura federale“.

Giovanni Mauri a “Tuttosport” – “Io ho allenato diversi quarantenni, come Maldini o Costacurta. E al Paris Saint-Germanin avevo allenato Ibrahimovic ed ero sicuro che sarebbe arrivato a 40 anni ancora in campo. Sono tutti atleti che hanno una grande flessibilità nonostante la potenza. Flessibilità data da un ottimo rapporto tra mobilità articolare ed elasticità muscolare: Ibra ha una mobilità da ballerino nonostante pesi quasi cento chili. Sono come dei cavalli purosangue: 400-500 chili che poggiano su quattro zoccoli, sembra un controsenso e invece è il segreto della loro velocità. Cristiano Ronaldo fa parte di questa categoria e può sicuramente restare ad alto livello fino a 40 anni”.

Abel Balbo a Sky Sport 24 – “E’ un turno che sulla carte è favorevole al Milan, ma sappiamo che nel campionato italiano tutte le partite sono difficili soprattutto in questa stagione. Il Milan ovviamente parte favorito contro il Crotone“.

Ariedo Braida a “Tuttob.com” –  “Come sempre a gennaio è difficile, ci sono delle insidie e noi abbiamo centrato gli obiettivi prefissati. Sono arrivati Carnesecchi, Bartolomei che tutti conosciamo, Colombo che dimostra 25 anni in campo nonostante ne abbia appena 18, Coccolo, che può giocare sia al centro sia a sinistra e Baez, che ci aiuta in un ruolo dove eravamo scoperti. Avevamo bisogno di migliorarci e mi auguro di esserci riuscito. Dobbiamo recuperare tutti i giocatori, c’è gente ferma da mesi quindi è come se non ci fossero. E poi abbiamo tanti giovani di valore”.

Lorenzo Colombo, attaccante classe 2002
Lorenzo Colombo, attaccante classe 2002

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy