Dicono di M…ilan – Le parole del 12 febbraio

Ecco le parole degli addetti ai lavori al Milan

di Redazione Il Milanista
Il pallone ufficiale della Serie A sul prato di San Siro

MILANO – Ecco le parole degli addetti ai lavori sul Milan, che domani affronterà lo Spezia allo Stadio Picco

MASSIMO TECCA A SKY SPORT –  “L’unione di tante qualità messe insieme da un bravo allenatore come Pioli sono uno dei segreti del Milan. Importantissimo il rientro di Calhanoglu che è il direttore d’orchestra del Milan. Lo Spezia, tuttavia, non è un avversario semplice”

GIANLUCA DI MARZIO A SKY SPORT – “Non credo che il Milan abbia preso Mandzukic per lo scudetto ma per avere ancora più possibilità di entrare in Champions, visto che ci sono tante squadre in lotta per l’obiettivo. Il Milan sul mercato ha colmato delle lacune“.

ALESSANDRO VOCALELLI A LA GAZZETTA DELLO SPORT –Donnarumma, già oggi tra i migliori portieri in circolazione, è destinato a diventare il numero uno al mondo. Vedrete che, alla fine di questo tira e molla, Donnarumma resterà comunque al Milan. Certo, la trattativa è ancora aperta, vivace e un po’ frizzante verrebbe da dire, ma seguendo il filo della logica, e non solo dei freddi numeri, non c’è un motivo reale, consistente, perché il matrimonio debba saltare. Oppure, per dirla in un altro modo: non c’è un motivo perché il Milan non debba finire per accontentare Donnarumma e non c’è un motivo perché lui debba decidere di andarsene. Ma al di là degli slogan abusati, sui soldi che non fanno la felicità, come il Milan ha ottimi motivi per puntare ancora su di lui anche Donnarumma ha ottimi motivi per scegliere ancora il rossonero. Perché è un valore la riconoscenza, perché la passione e il cuore valgono ancora di più e, per parlare in termini concreti, perché oggi non è facile e né scontato trovare meglio del Milan fuori dal Milan. Donnarumma al Milan è insomma, anche per il suo procuratore che sa fiutare il vento come pochi, un affare per tutti“.

MATTERO MARANI A SKY SPORT –Con la Lazio in grande ascesa sarà una partita difficile che può avere un riflesso sul derby: se arrivi alla sfida col Milan anche con quattro punti non superi i rossoneri nemmeno vincendo. Questo è l’assillo del club nerazzurro, se dovesse riuscire ad andare in testa sarebbe importante psicologicamente“.

Franco Baresi, vice presidente onorario del Milan
Franco Baresi, vice presidente onorario del Milan

FRANCO BARESI SU INSTAGRAM –  “Ricordo la prima volta a SanSiro… Mi chiedo come nasca un sogno forse è una sintesi di elementi fortunati, di passione e dedizione“.  Il post completo:

MARCO NAPPI A TUTTOMERCATOWEB.COM – “Sta dimostrando il suo grande valore, sta facendo un capolavoro. Ora mi auguro vivamente che possa vincere lo scudetto, ogni domenica gli mando un messaggio col cuore. Se lo merita. E’ la dimostrazione che agli allenatori occorre dar tempo e fiducia. Il Milan non è la squadra più forte però la sua gestione è stata abilissima; ha saputo instaurare un ottimo rapporto con i calciatori e anche con Ibra“.

ROBERTO PERRONE A SKY SPORT –Rebic è un giocatore che potrà essere molto utile anche in Europa League. Potrà dare riposo a Ibrahimovic e sarà una grande risorsa per il Milan. E’ una società che è cresciuta molto nell’ultimo anno e questo dà sicurezza ai giocatori e ai tifosi. Rebic sarà molto utile

BRUNO GIORDANO A TMW RADIO

Milan campione sarebbe un segnale per le altre? – Ci sono tanti meriti però del Milan in questa annata. Certo, se vincesse sarebbe un fallimento per Inter e Juve, ma ad oggi c’è una squadra che viaggia ad una media superiore“.

Milan-Donnarumma. Come finirà la trattativa per il rinnovo? – È giovanissimo, io farei ancora qualche anno col Milan, che sembra aver voltato pagina in senso positivo. Poi se ha delle ambizioni più grandi ha il tempo per fare delle esperienze nelle big d’Europa“.

.

Rebic, Romagnoli, Ibrahimovic e Castillejo festeggiano la vittoria sul Crotone
Rebic, Romagnoli, Ibrahimovic e Castillejo festeggiano la vittoria sul Crotone

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy