IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Cesari: “Hateboer intervento cattivissimo su Leao. Era da rosso!”

Cesari: “Hateboer intervento cattivissimo su Leao. Era da rosso!” - immagine 1
L’ex arbitro Graziano Cesari ha commentato il bruttissimo fallo realizzato ieri sera da Hateboer ai danni di Leao e del Milan.

Redazione Il Milanista

Ieri sera è andato in scena l’attesissimo incontro tra il Milan e la Dea, gara valida per la seconda giornata di campionato. I Campioni d’Italia sono stati fermati dai padroni di casa, che addirittura erano passati in vantaggio nel corso del primo tempo. I rossoneri poi sono riusciti a pareggiare il risultato grazie al bellissimo gol di Bennacer giunto al 70esimo minuto. Nel corso della gara c’è stato un episodio che ha fatto molto discutere. L’intervento durissimo di Hateboer su Leao era da punire con il cartellino rosso, mentre Maresca ha deciso di estrarre soltanto il cartellino giallo. Questa decisione ha in parte condizionato il resto della gara, che poteva prendere una strada decisamente diversa.

Di questo avviso è Graziano Cesari, che ai microfoni di Mediaset ha commentato la mancata espulsione di Hateboer. Ecco le sue dichiarazioni: “Guardate il direttore di gara, probabilmente vede qualche cosa ma non vede tutto perché il corpo di Hateboer limita la sua visuale e immediatamente estrae il cartellino giallo. Per me è rosso. Se Leao non riesce a far scivolare la punta sul terreno di gioco questo è un intervento cattivissimo che mette a rischio l’incolumità del giocatore. Il Var deve intervenire”.

Della stessa opinione è anche Luca Serafini, che è intervenuto ai microfoni di Milan Tv dopo la partita: “Sono due punti perduti, ho avuto la sensazione di una superiorità evidente, ma non così evidente nello sviluppo della partita. Ci voleva un primo tempo diverso. L’Atalanta non ha fatto la sua solita partita feroce, ma ordinata e puntigliosa, creando poco su spazi che creavamo noi. Il Milan ha avuto tante opportunità e molte occasioni, ma è mancato il colpo finale. Mi rimane un retrogusto amaro, era un’Atalanta battibile. Non è stato il solito Milan nel primo tempo, ma nel secondo tempo se non c’è stata partita poco ci manca”. Poi sul clamoroso fallo ha dichiarato: “È lo stesso identico fallo subito da Ballo-Touré che ha determinato l’espulsione di Soriano l’anno scorso. Hateboer è in ritardo netto, in ritardo clamoroso”.