IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Ceccarini: “Milan-Origi, la trattativa è ai dettagli. Per Tonali invece…”

Maldini, Massara e Gazidis

Il giornalista Nicolò Ceccarini ha commentato le mosse del Milan in vista del calciomercato estivo. Ecco le sue parole.

Redazione Il Milanista

La dirigenza del Milannon ha mai smesso di lavorare sul calciomercato, alla ricerca dei profili ideali da donare alla rosa di mister Pioli. Sembra davvero tutto fatto per l’acquisto diDivock Origi che, con tutta probabilità, verrà acquistato in estate. Grazie alla pausa del campionato per le partite della Nazionale, la dirigenza meneghina infatti ha avuto modo di concentrarsi appieno sul mercato e dare una grande accelerata all’operazione. Il sogno di Maldini e Massara è di comprare il cartellino del centravanti belga come rinforzo della formazione rossonera per la prossima stagione.

Il giocatore classe 1995 arriverà in Italia da svincolato. Il club di via Aldo Rossi è pronto a offrirgli un contratto da 4 milioni di euro a stagione fino al 30 giugno 2026. Ci sono ovviamente ancora alcuni dettagli da discutere, però il giocatore sembra destinato a vestire la maglia del Milan il prossimo anno. La conferma arriva da Nicolò Ceccarini, che ha realizzato un’editoriale su Tuttomercatoweb.

Il giornalista ha commentato le mosse del Milan in viste del mercato estivo: "Il Milan invece ha deciso di accelerare forte sul fronte dell’attaccante per la prossima stagione. Maldini e Massara sono vicinissimi a chiudere l’accordo con Origi, che a giugno si svincolerà dal Liverpool. La trattativa tra il club rossonero e l'entourage del giocatore è ai dettagli. Non si è ancora arrivati alla definizione ma la volontà reciproca è quella di chiudere e per questo c’è grande fiducia. Per il giocatore è pronto un contratto da circa 4 milioni di euro l'anno”.

Invece su Tonali ha dichiarato: Il Milan è molto soddisfatto del rendimento di Tonali e a fine stagione ritoccherà l’ingaggio del giocatore che un anno fa, pur di rimanere in rossonero, aveva deciso di ridursi lo stipendio per favorire l’operazione di riscatto con il Brescia. Un premio più che meritato". Rimanendo in tema mercato: "fa la differenza", Maldini può prenderlo davvero<<<