Diaz vuole tornare in Spagna. Ma il Real Madrid…

Ecco cosa riportano in Spagna sul futuro del classe ’99

di Redazione Il Milanista
Brahim Diaz. trequartista spagnolo in prestito dal Real Madrid

MILANO – Da febbraio a febbraio. Un anno esatto in cui il Milan era sembrata essere tornata la formazione che perse in malo modo contro l’Atalanta 5 a 0. Era dicembre 2019, la squadra era la stessa ma senza Ibrahimovic e Kjaer. Proprio l’arrivo dei due aveva portato la formazione di Pioli a diventare una delle formazioni della Serie A, che sfiorò l’ingresso in Champions League. Ma il potenziale c’era e per questo motivo gli uomini mercato di via Aldo Rossi hanno imbastito un mercato importante per provare (finalmente) a tornare in Champions League: primo e vero obiettivo del fondo Elliott, proprietario del club.

Maldini e Massara hanno deciso di puntare molto sui giovani per seguire il mantra della famiglia Singer: giocatori dal grande potenziale da formare per portare in alto il Milan e in caso venderli in nome del Fair Play Finanziaro (che già era costato la partecipazione all’Europa League la stagione passata). E così sono arrivati all’ombra del Duomo Diogo Dalot, Sandro Tonali, Brahim Diaz, Jens Petter Hauge, oltre ai riscatti di Alexis Saelemaekers, Ante Rebic e Simon Kjaer. Certo qualcuno è partito e ha salutato come Lucas PaquetàGiacomo BonaventuraLucas BigliaRicardo RodriguezDiego Laxalt Alen Halilovic. Addii che hanno permesso di risparmiare circa di 10,54 milioni euro lordi di ingaggi.

Paolo Maldini e Frederic Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara, dirigenti del Milan

Brahim Diaz, intrigo internazionale sul futuro dello spagnolo

Tra le grandi sorprese di questa stagione del Milan c’è sicuramente Brahim Diaz. Il ragazzo classe ’99 è arrivato in Italia in prestito dal Real Madrid. Per lui, vestire la maglia dei rossoneri è stato considerato un vero e proprio onore, visto che da bambino tifava proprio per il Milan. Sembrerebbe una bellissima favola, ma potrebbe non esserci lieto fine.

Brahim Diaz non ha mai nascosto la volontà di rivestire la maglia del Real Madrid dopo l’esperienza meneghina. Maldini e Massara erano già al lavoro per trattare il rinnovo del prestito o il riscatto. Un riscatto che sarebbe dovuto essere inferiore ai 30 milioni di euro. Ma nelle ultime ore il trequartista avrebbe fatto espresso la volontà di tornare in Spagna e giocarsi le proprie chance alla corte di Zidane. A dare la notizia il giornale iberico “Defensa Central” che sottolinea come in realtà il Real Madrid volesse cederlo per fare cassa, soprattutto se il tecnico spagnolo dovesse restare sulla panchina blanca. Diaz sta smaltendo l’infortunio che lo ha tenuto fuori nelle ultime partite e chissà che la sua guarigione non possa convincerlo a restare a Milano.

Brahim Diaz
Brahim Diaz
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy