IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Da Milanello, il report del 22 marzo 2021: allenamento di scarico

Stefano Pioli nel pre partita di Fiorentina-Milan

Le ultime notizie da Milanello: il report della sessione di allenamento di ieri.

Redazione Il Milanista

MILANO Dopo la vittoria per 2-3 sul campo della Fiorentina, il Milan ha iniziato a preparare il prossimo impegno: al rientro dalla sosta per le nazionali in campionato il club rossonero ospiterà la Sampdoria, nel match valido per la 29esima giornata di Serie A in programma sabato 3 aprile alle 12:30 a San Siro.

Ritrovo ieri mattina a Milanello per i rossoneri, dopo la vittoria in campionato a Firenze, per un allenamento a ranghi ridotti a causa delle numerose assenze dei giocatori convocati con le rispettive selezioni nazionali.

IL REPORT

Scarico in palestra per chi ha giocato dall'inizio al Franchi, in campo il resto dei giocatori disponibili che hanno effettuato lavoro aerobico prima di una serie di partitelle su campo ridotto.

 Tomori affronta Vlahovic nel match tra Fiorentina e Milan

Le parole di Pioli

"La delusione per l'eliminazione in Europa è stata forte, ma le prestazioni delle due partite ci hanno dato ancora più certezza. Oggi era difficilissimo perchè eravamo stanchissimi. I ragazzi sono stati bravi a raschiare il barile fino in fondo e a portare a casa questa vittoria. Io esulto sempre quando segniamo e quando vinciamo. Più andremo avanti, più le partite peseranno. Le giornate sono sempre meno e la lotta è ancora apertissima. Sapevamo che oggi non potevamo essere belli e brillanti, ma l'importante era tornare alla vittoria e lo abbiamo fatto bene. Ibra fa bene a parlare di scudetto perchè siamo ancora lì. Quello che ci siamo detto è che noi vogliamo provarle a vincere tutte. Il nostro futuro dipende da noi. Oggi con il Benevento che batte la Juve abbiamo avuto l'ennesima conferma della difficoltà di questo campionato, specie ora in cui tutti hanno bisogno di punti. Noi siamo partiti con altri obiettivi. Dovevamo arrivare nelle prime 4. Ora siamo lì e ci giochiamo tutto quello che c'è da giocare. Tutti i record battuti non varranno nulla se non faremo al meglio queste 10 partite che restano Ripeto, 7 squadre fortissime e solo 4, a fine stagione, saranno contento.Noi siamo partiti con altri obiettivi. Dovevamo arrivare nelle prime 4. Ora siamo lì e ci giochiamo tutto quello che c'è da giocare. Tutti i record battuti non varranno nulla se non faremo al meglio queste 10 partite che restano Ripeto, 7 squadre fortissime e solo 4, a fine stagione, saranno contento".

Potresti esserti perso