IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan, Cosmi loda Messias: “3 gol in 300 minuti sono tanta roba!”

PERUGIA, ITALY - JULY 17:  Serse Cosmi head coach of AC Perugia gestures during the serie B match between AC Perugia and US Cremonese at Stadio Renato Curi on July 17, 2020 in Perugia, Italy.  (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images for Lega Serie B)

L’allenatore ha parlato di Messias e del suo periodo d’oro in maglia rossonera. Ecco le sue dichiarazioni sul brasiliano.

Redazione Il Milanista

C’è chi non credeva in lui, chi pensava non fosse adatto per il Milan e chi non lo voleva tra i titolari. Messias non si è mai lasciato abbattere. Ha continuato ad allenarsi, voglioso di dimostrare le sue qualità e di essere degno della maglia da titolare. Grazie alle brillanti prestazioni è riuscito a far ricredere tutti e ora è l’uomo del momento. È proprio grazie al brasiliano se i rossoneri sono ancora in corsa per un posto in Champions League. Grazie al gol al 87’ al Wanda Metropolitano, il trequartista ha portato i diavoli alla vittoria e al terzo posto nella classifica del girone. Il destino del Milan si deciderà nell’ultima sfida contro il Liverpool, in programma il 7 dicembre a San Siro.

Tuttavia il brasiliano ha dimostrato di non essere importante solo in Europa, ma anche in campionato. Nella gara di mercoledì sera al Marassi è tornato finalmente al gol in Serie A. Ha firmato una bellissima doppietta e ha regalato- insieme all’eterno Ibrahimovic- una vittoria meritata ai tifosi. Grazie alle sue giocate il club rossonero è tornato al secondo posto in classifica con 35 punti. I partenopei distano una sola lunghezza e la lotta per lo scudetto si fa sempre più avvincente.

Proprio del brasiliano e del suo periodo d’oro ha parlato Serse Cosmi. L’allenatore è stato intervistato da Il Giornale e sul numero 30 ha dichiarato: “Prima della settimana scorsa non aveva mai giocato. Era infortunato e leggevo critiche assurde. Per fortuna a pensarla come me c’erano anche due grandi dirigenti come Maldini e Massara, che hanno avuto il coraggio di puntare su Messias e ora si godono un grande giocatore. Segnare 3 gol in meno di 300 minuti giocati è tanta roba!”.