Coppa Italia, questa sera Napoli-Atalanta. Gasperini: “Partita di grandissimo valore”

Fischio d’inizio ore 20.45

di Redazione Il Milanista
I calciatori dell'Atalanta festeggiano un goal a San Siro contro il Milan

MILANO – Dopo la sfida fra Inter e Juventus, vinta dai bianconeri per 2-1 a San Siro con la doppietta di Cristiano Ronaldo, questa sera andrà in scena la seconda semifinale di andata in Coppa Italia. Allo Stadio Diego Armando Maradona si affronteranno Napoli e Atalanta. Queste due squadre, nell’attuale stagione, si sono già sfidate nella gara d’andata in campionato, con la straripante vittoria dei partenopei per 4-1. Sempre in campionato sono ad un solo punto di distanza in classifica.

LE PAROLE DI GASPERINI – “Sarà una partita grandissimo valore. Giochiamo una semifinale in due atti, prima a Napoli e una settimana dopo qui in casa nostra. Passare il turno sarebbe un traguardo davvero importantissimo. Sicuramente l’Atalanta che scenderà in campo sarà diversa rispetto a quella che mesi fa ha perso a Napoli in campionato. Quella fu una delle partite più difficili e più brutte della nostra stagione. Il Napoli è comunque una squadra fortissima, anzi alla vigilia di quella sfida ero convinto che fosse tra i principali candidati per la vittoria dello Scudetto. Fortunatamente recuperiamo due elementi come Romero e Gosens. Sono molto importanti per il loro valore e anche perché abbiamo Palomino squalificato, quindi era importante recuperare giocatori. Devo dire però che anche chi ha giocato in questo periodo ha fatto delle buone prestazioni”.

LE PROBABILI FORMAZIONI

NAPOLI (3-4-3): Ospina; Manolas, Maksimovic, Koulibaly; Di Lorenzo, Bakayoko, Demme, Hysaj; Politano, Lozano, L. Insigne. ALL.: Gattuso. A DISP.: Meret, Contini, Rrahmani, Mario Rui, Ghoulam, Lobotka, Elmas, Zielinski, Osimhen, Cioffi, Petagna.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, D. Zapata. ALL.: Gasperini. A DISP.: F. Rossi, Gelmi, Caldara, Scalvini, Gyabuaa, Ghislandi, Pasalic, Ruggeri, Miranchuk, Malinovskyi, Lammers, Muriel. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta
Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy