Cappellini: “Il Milan potrà tornare a fare bene come prima del derby”

Cappellini: “Il Milan potrà tornare a fare bene come prima del derby”

Ecco le parole dell’ex giocatore

di Redazione Il Milanista

MILANO – L’ex attaccante di Milan ed Empoli Massimiliano Cappellini è intervenuto al programma radiofonico Live Show, sulle frequenze di RMC Sport.

Ecco le sue parole

SULL’ANNATA DELL’EMPOLI – “La squadra dovrà lottare fino all’ultima giornata, il livello del campionato si è alzato, ci sono ancora tante squadre in lotta per non retrocedere“.

SU QUELLA DELL’UDINESE – “Ci aveva abituato ad altri ruoli, da un paio di anni sta soffrendo un po’ più del previsto. Ha dei valori importanti, ma rispetto agli anni passati ovviamente è cambiato qualcosa“.

SUL MILAN – Negli ultimi mesi, oltre a fare punti, aveva trovato un buon rendimento. Il derby però è una gara particolare, è una partita che può lasciare degli strascichi, ma sono sicuro che adesso, finita la sosta, il Milan potrà tornare a fare bene come prima del derby. Piatek? Non può essere sempre il salvatore della patria, ha fatto un lavoro straordinario. È normale che un attaccante possa non andare sempre in gol”.

SULLA NAZIONALE –La cosa più importante è il ritrovato entusiasmo dopo un periodo molto cupo. C’è tutto per poter fare bene, dobbiamo dare tempo ai ragazzi per crescere. Questa qualificazione all’Europeo può essere utile per costruire le basi per il futuro. L’attaccante titolare? Il CT ha avuto il coraggio di far giocare un giovane come Kean ed ha seguito bene il campionato. Quagliarella, visto il rendimento, merita l’azzurro. C’è ancora tanto tempo prima dell’Europeo, ma c’è buon materiale su cui lavorare. Largo ai giovani, è vero, ma se c’è un “vecchietto” che porta qualità, ben venga“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy