Capello: “Il progetto Elliott non è da Milan, se Leo e Maldini…”

Capello: “Il progetto Elliott non è da Milan, se Leo e Maldini…”

Le parole di Fabio Capello.

di Redazione Il Milanista

Milan, parla Capello

Capello

MILANO – Fabio Capello si è così espresso a SkySport sul Milan, contestando il progetto Elliott.

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

Ecco le sue dichiarazioni: “Il discorso dei giovani ci può stare se il Milan dovesse costruire lo stadio, come ha fatto il Tottenham, questo non è il Milan. Non si può puntare a lavorare solo coi giovani perché poi si fa fatica come è capitato alla Roma. I tifosi del Milan sono abituati ad altro e sarà difficile propinarli altri anni di mediocrità. Questa squadra ha come minimo bisogno di 2 giocatori di grande livello e un terzo giovane che può essere aspettato. Se Leonardo e Maldini vanno via perché non sono d’accordo con i nuovi dettami della società fa bene perché non è giusto farsi coinvolgere da un progetto che non sente. Inter con Conte, Roma con Gasperini, Napoli con Ancelotti e Milan? Diventa arduo arrivare in Champions. Io ho allenato il Milan e so che quando si vanno a prendere i giovani si deve puntare su gente di personalità, perché giocare a San Siro non è facile per nessuno. Figurati per un giovane”.Intanto, rivoluzione a firma Jardim: ne caccia addirittura 7 > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy