Bonan, Pellegatti e co: ecco le parole sul Milan

Ecco cosa hanno detto gli addetti ai lavori sul Milan

di Redazione Il Milanista
I calciatori del Milan al centro del campo durante i calci di rigore contro il Torino

MILANO – Ecco le parole della giornata degli addetti ai lavori:

SAMUEL DI CARMINE A TUTTOSPORT.COM –Gara difficile, è pieno di campioni, primo in classifica ma dobbiamo andare lì senza paura, spensierati, seguendo e facendo quello che il mister ci dirà di fare“.

ALESSANDRO BONAN A SKY SPORT – Il Milan, con Tomori e l’arrivo a sorpresa di Mandzkiuc, ha acquistato esperienza, forza e personalità. I rossoneri hanno mandato un messaggio molto chiaro con questo mercato: vogliamo vincere subito“.

CARLO PELLEGATTI A STARCASINO.SPORT – “Otto! Scritto in lettere come sulle vecchie pagelle. É il voto che merita la campagna di rafforzamento del Milan, che, in questa sessione invernale del mercato, ha potenziato la rosa sia a livello qualitativo che quantitativo. Non solo. I dirigenti di Via Aldo Rossi hanno raggiunto i loro obbiettivi in entrata, ma hanno anche ceduto tre giocatori: Mateo Musacchio, Andrea Conti e Leo Duarte, con un risparmio nel monte ingaggi di dieci milioni lordi. Oggi la squadra è più forte. Oggi Stefano Pioli può contare su una rosa valida per un efficace turnover, alla vigilia di quaranta giorni, dal 13 febbraio al 20 marzo, che vedrà i rossoneri giocare dalle nove alle undici partite (tutto dipende dal risultato contro la Stella Rossa in Europa League)“.

Il pallone ufficiale della Serie A sul prato di San Siro
Il pallone ufficiale della Serie A sul prato di San Siro

BRUNO GIORDANO A TMW RADIO –Si è cercato di mettere dentro il possibile, visto il momento. Ma la situazione è questa in tutto il mondo. El Shaarawy e Musacchio per Roma e Lazio sono due acquisti mirati. Musacchio come esperienza può dare tanto ai biancocelesti. Reynolds? Sembra un crac ma dipende da campionato a campionato. Di sicuro il Milan merita dall’8 in su come voto“.

ALESSANDRO MOGGI A TIKI TAKA –Il Milan, tra le grandi, è la società che si è mossa meglio comprando in ogni reparto. Mandzukic porta grande esperienza, Meite è un ottimo centrocampista, mentre Tomori è già un ottimo difensore, ma è anche un ottimo innesto in prospettiva“.

PATRICK BASTIANELLI A TUTTOMERCATOWEB –Finalmente un campionato molto equilibrato anche nella parte alta della classifica. Credo che fino alla fine sarà una sfida tra le due milanesi con la Juventus pronta ad inserirsi“.
>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Il pallone della Serie A 2020/21
Il pallone della Serie A 2020/21

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy