IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Bertotto: “Pioli ha portato i suoi ragazzi all’esaltazione totale”

L'ex difensore Valerio Bertotto ha parlato a Tutto Mercato Web Radio soffermandosi pure sul Milan: le sue parole

Redazione Il Milanista

In esclusiva a Tutto Mercato Web Radio ha parlato l'ex difensore Valerio Bertotto che sul Milan ha detto: "C'è un'identità e anche forte, un gioco moderno e offensivo fatto di ampiezza, profondità, spazi, della ricerca di qualità: è l'impronta data dall'allenatore nei suoi anni al Milan. Hanno avuto tante difficoltà sia tra i titolari che nelle alternative, se sono lì è perché società e mister hanno fatto un lavoro bellissimo, portando i ragazzi all'esaltazione totale". Queste le parole dell'ex difensore Valerio Bertotto il quale ha parlato a Tutto Mercato Web Radio soffermandosi pure sul Milan in ottica Scudetto.

Le parole di Condò dopo la partita di ieri sera

Ai microfoni di Sky Sport ha parlato invece il noto giornalista Paolo Condò che fa il punto della situazione in ottica Scudetto dopo la sconfitta di ieri sera dell'Inter: “L'errore di Radu conta molto, il Milan ritorna ad essere padrone del proprio destino. Le quattro partite che mancano me le immagino come una serie di rigori finali, l’Inter ha sbagliato il suo calcio di rigore e se il Milan non commette più errori ha vinto. Il Milan può permettersi un pareggio, se viene raggiunto dall’Inter è comunque avanti per gli scontri diretti”. Queste le parole ai microfoni di Sky Sport dove ha parlato il noto giornalista Paolo Condò dopo la sconfitta di ieri sera dell'Inter per mano del Bologna.

Anche Gigi Garanzini ha parlato della lotta Scudetto

Attraverso il quotidiano La Stampa Gigi Garanzini esprime il suo pensiero sulla partita di ieri sera e sulla lotta Scudetto: “L'Inter non solo non vince il recupero ma lo perde per un'assurdità del suo portiere di riserva: e regala al Milan anche la possibilità di un pareggio nelle quattro ultime partite, perché in caso di parità ha il vantaggio dei confronti diretti. Che i giochi non fossero fatti si era intuito a quel gol di Tonali nell'ultimo assalto all'Olimpico: ma da lì a buttarsi via a quel modo, avendo ancora in mano il match point ha del paranormale. Se è successa questa è evidente che in un campionato al ribasso altre ne possono ancora succedere”.