IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Bertolacci, Biglia e Borini: cresce la colonia degli ex Milan al Karagumruk

Bertolacci con la maglia del Milan.

Bertolacci ritrova Biglia e Borini nella sua nuova avventura al Karagumruk. I tre al Milan non hanno mai giocato contemporaneamente

Redazione Il Milanista

MILANO - Nel 1953 il regista Mario Mattiolo diresse il grande Toto nel celebre film "Un turco napoletano". Oggi, dopo 70 anni, c'è un club turco che ha deciso di puntare sul made in Italy, ingaggiando giocatori che sono nati e cresciuti nel Bel Paese o che ci hanno giocato. E' il caso del Karagumruk, che continua ad implementare la propria rosa con giocatori provenienti dalla Serie A. La società, 6a nella SuperLig, durante il mercato estivo si è assicurata le prestazioni di Emiliano Viviano e di Ermin Zukanovic. E nelle ultime giornate, a Istanbul, sono sbarcati altri giocatori: tutti ex Milan.

Il primo ad arrivare è stato l'ex metronomo dei rossoneri Lucas Biglia. Il club di via Aldo Rossi, al termine della scorsa stagione, aveva deciso di rinnovare l'accordo con l'argentino soprattutto per i molti infortuni che l'ex Lazio ha patito all'ombra del Duomo. Il regista, cercato anche dal Torino, poteva tornare in Argentina, ma alla fine ha scelto di restare in Europa e la corte del club turco. Ecco l'annuncio del Karagumruk

Dopo l'ex Lazio, a vestire la maglia rossonera è stato Fabio Borini. L'ex Roma e Liverpool aveva salutato il Milan a gennaio scorso per approdare all'Hellas Verona di Ivan Juric. Nei mesi in cui ha vestito la maglia scaligere l'esterno ha segnato 3 gol in 14 presenze (uno, pesantissimo, anche alla Juve di Sarri), ma non gli sono bastati per assicurarsi la conferma anche per questa stagione. Nessun club lo ha cercato e alla fine Borini ha raggiunto il suo amico ed ex compagno di squadra Lucas Leiva e il connazionale Viviano al Karagumruk. Ecco l'annuncio del club:

Last but not least, ultimo  ma non per importanza Andrea Bertolacci. Il centrocampista romano era arrivato a Milano quando il club era ancora di proprietà di Berlusconi. Galliani se ne innamorò dopo l'ottima annata con il Genoa e staccò alla Roma un assegno da 25 milioni di euro. All'ombra del Duomo però l'ex Roma e Lecce non si è mai espresso al meglio tanto che il club di via Aldo Rossi l'ha girato in prestito al Genoa. Scaduto il contratto, al termine della stagione 2018/19, Bertolacci si è trasferito alla Samp di Ranieri da svincolato, ma alla fine i doriani hanno scelto di non rinnovargli il contratto. Bertolacci, in una recente intervista a calciomercato.com aveva manifestato la voglia di tornare a giocare: “Mi alleno tutti i giorni a ritmi alti. Non mi fermo un attimo, mi faccio seguire da diversi professionisti per essere al meglio della condizione nell’impegno quotidiano. Non vedo l’ora di tornare in campo. Voglio rimettermi in gioco, tornare in campo, mangiarmi l’erba del campo dalla prima all’ultima partita. Ho bisogno del calcio giocato, mi manca terribilmente. Aspetto l'occasione giusta". In Italia solo qualche club di Serie B era pronto a scommettere su di lui ma alla fine il centrocampista si è trasferito in Turchia, ampliando la colonia degli ex Milan. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Andrea Bertolacci, centrocampista italiano classe 1991.

Potresti esserti perso