acmilan.com | Rassegna stampa rossonera del 4 gennaio 2021

La rassegna stampa a tinte rossonere del 4 gennaio 2021, fornita da acmilan.com, sito ufficiale del Milan.

di Redazione Il Milanista
acmilan.com | La Rassegna Stampa rossonera di oggi
Milan, la rassegna stampa del 4 gennaio 2021

MILANO (fonte: acmilan.com) Con la pubblicazione delle notizie della rassegna stampa quotidiana, AC Milan non intende in alcun modo avallarne o confermarne la veridicità.

MILAN, NUMERI E PERSONALITÀ (Gazzetta dello Sport)
Con Kessie e Leão, Pioli vince pure in 10 e adesso l’esame Juve: i rossoneri passano a Benevento e rimangono in testa: Tonali espulso, Gigio e Kjær super, mai il Diavolo aveva fatto 37 punti in 15 giornate. Sono quelle vittorie che vengono chiamate ‘sporche’ e che pesano tantissimo.

ROSSO A TONALI: C’È UN DUBBIO (Gazzetta dello Sport)
Sul contatto Diaz-Caprari il rigore non sarebbe stato un abbaglio, giusto comunque che il Var Di Paolo non intervenga. Su Tonali, chiamato dal Var l’arbitro Pasqua decide di punire con il rosso un intervento ingenuo ma non cattivo. Scelta dubbia l’intervento del Var: era un chiaro ed evidente errore?

“NON SENTIAMO LA PRESSIONE” (Corriere dello Sport)
Soddisfazione rossonera, la gioia di Pioli: “Complimenti ai miei ragazzi. Tonali? Alla fine della partita l’ho abbracciato, la classifica conterà ad aprile. Grande reazione da parte nostra dopo l’espulsione. La gara di mercoledì contro la Juventus non sarà decisiva”.

KJÆR FA SUBITO LA DIFFERENZA (Corriere dello Sport)
Le pagelle. 7,5 a Leão: “A inizio secondo tempo confeziona un gol da fuoriclasse”. Tre i 7: Donnarumma (“Quando viene chiamato in causa, risponde sempre con infinita bravura”), Kjær (“Certezza, ritrovandolo il Milan ha fatto bingo”) e Kessie: “Assicura quantità e qualità, timbra un palo nel finale”).

PIOLI GUARDA AVANTI (Tuttosport)
Stefano Pioli parla di Leão: “Stiamo insistendo sul fatto che deve iniziare ad attaccare gli spazi senza palla, lui è bravissimo con la palla, ma deve smarcarsi bene, poi ha le qualità come ha dimostrato stasera. È un lavoro tattico e mentale, deve imparare a lavorare con intensità durante le partite”.

KJÆR TORNA ED È SUBITO MONUMENTALE (Tuttosport)
I voti più alti, 7, a Kjær e Pioli. Kjær: “Rientra dopo 5 partite di campionato saltate per infortunio e dimostra di non aver perduto la forma. Anzi. Monumentale”. Pioli: “Alzi la mano chi avrebbe sostituito Brahim Díaz dopo l’espulsione di Tonali. Il tecnico rossonero va controcorrente e il gol di Leão conferma la validità della scelta”.

PRODEZZA DI LEÃO, KESSIE GARANZIA (Repubblica)
Le pagelle. 6,5 a Donnarumma: “Qui fu infilzato in extremis da Brignoli, ricordo cancellato”. 7 a Kessie (“Sradica palloni e li trascina”), a Çalhanoğlu (“Maturità tattica e tecnica, sul 2-0 un destro sul palo”), e a Leão: “Nell’onda delle sue prestazioni stavolta non c’è risacca”.

La prodezza di Rafael Leao per il goal del definitivo 0-2 a Benevento
La prodezza di Rafael Leao per il goal del definitivo 0-2 a Benevento

QUESTO MILAN È REGOLA E GIOIA DI VIVERE (Corriere della Sera)
Mario Sconcerti: “Il Milan ci crede, ha un entusiasmo che diventa continuità, che rimane fortuna, cioè buon cammino, cioè destino. Il Milan è un bravo ragazzo, fa sempre la cosa giusta, non cerca il peccato, rispetta l’avversario. Se c’è un errore, non è ancora stato trovato”.

IL GIORNO DELLA VAR (Corriere della Sera)
Parte forte il Milan e merita il rigore per fallo su Rebić. Pasqua è sicuro. Poi Tonali entra alto sulla gamba di Ionita e Pasqua pensa al giallo. La tecnologia lo convince che si tratta di espulsione. Rimane qualche dubbio sulla lettura. Nella ripresa rigore netto su Caprari, concesso senza l’aiuto del monitor.

IL MILAN PASSA PURE COL ROSSO (Il Giornale)
Altri due gol dei rossoneri: capolavoro del portoghese dopo l’espulsione di Tonali. Alzi la mano chi considera il Milan capolista dopo 15 turni, ancora un abusivo. L’ennesima prova, a Benevento, è stata superata in condizioni proibitive. È un gruppo di uomini d’acciaio che si piega ma non si spezza.

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy