Stadio, Albertini: “San Siro è casa mia, ma ora serve modernità”

Continua a tenere banco la questione stadio

di Redazione Il Milanista

MILANO – Demetrio Albertini, ex centrocampista rossonero, ha parlato della questione stadio in alcune dichiarazioni raccolte da TMW.

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

IL SUO COMMENTO – “E’ una cosa contrastante dentro di me. San Siro è sicuramente la casa della mia vita, ma dall’altro lato ci vuole modernità perché i tempi sono cambiati e si deve mettere il tifoso nelle migliori condizioni di vedere un grande spettacolo. Vedremo come le due società vorranno costruire il contenitore nel modo migliore, se mettendo a posto San Siro o costruendo uno stadio nuovo non spetta a me dirlo. Poi bisogna metterci contenuti di valore per vincere la Champions”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy