Sconcerti: “Il Milan è discontinuo”

Sconcerti: “Il Milan è discontinuo”

Le parole del giornalista sul Corriere della Sera

di Redazione Il Milanista

Mario Sconcerti ha parlato al Corriere della Sera.

Ecco le sue dichiarazioni: “Sono molti gli spunti di riflessione. Era molto tempo che non c’erano le due milanesi fra le prime quattro. È cambiata molto l’Inter, ora padrona delle sue partite, a suo agio anche con giocatori leggeri come Borja Valero e Joao Mario. Il Milan è discontinuo, non ancora squadra come l’Inter, però è il più insistente tra i secondi avversari. Un altro spunto di riflessione viene proprio dal buon momento di Milano. Vale più questo o la distanza dalla Juve ormai salita a 11 punti per l’Inter e a 15 per il Milan? Si può essere soddisfatti o siamo solo dentro un grande premio di consolazione? Questo distacco generale dalla Juve (la Roma è a meno 20, la Lazio a meno 16, incredibile) stride con il buon momento italiano in Europa, è come se si fossero fermati tutti a guardarci riprendere fiato. Difficile capire se sono peggiorati gli altri dovunque, più facile dirsi che siamo migliorati noi. Lo sapremo a primavera”.

Intanto, Gazidis si presenta così: colpo sensazionale! > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy