Ordine: “Mi aspetto un Milan che prenda forma a seconda dello sviluppo della partita”

Le parole del giornalista a Radio Monte Carlo Sport

di Redazione Il Milanista

Franco Ordine ha parlato a Radio Monte Carlo Sport.

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

Ecco le sue dichiarazioni: “Il Milan deve tornare ad avere il peso che aveva il Milan di Berlusconi e Galliani. Il Milan è rimasto troppo a lungo fuori e lontano dalla stanza dei bottoni e quindi è diventato un po’ assente. L’intervento di Gravina? E’ come se, dopo il gesto di Ronaldo contro l’Atletico Madrid, fosse intervenuto il presidente dell’UEFA. E’ una cosa che non doveva verificarsi. Vorrei sottolineare la differenza di stile tra Gravina, Giorgetti e il presidente del Coni, Malagoò, il quale ha fatto capire che non ci devono essere invasioni di campo. Il fatto che la Lazio non ha recuperato il match contro l’Udinese alla prima data utile andava segnalato. La società doveva intervenire. Mi aspetto un Milan che prenda forma a seconda dello sviluppo della partita. Un sistema di gioco non può essere di cemento armato, ma di creta, così da poterlo modellare e modificare. Paquetà dovrebbe essere recuperato, ma visto che Calhanoglu sta facendo bene da mezzala non gli farei cambiare ruolo, piuttosto sposterei più avanti il brasiliano”.

Intanto, Leo scatenato: doppio colpo a centrocampo > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy