Milan, Suso non è più indispensabile. In estate può partire

Il rinnovo di Jesus non è più una priorità

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il futuro di Jesus Suso è sempre più in bilico: lo spagnolo non è più considerato dal Milan come un elemento indispensabile.

La pessima seconda parte di stagione di cui si sta rendendo protagonista, sta portando il club rossonero a fare delle riflessioni. Inizialmente c’era l’intenzione di intavolare una trattativa per il rinnovo, soprattutto per eliminare l’attuale clausola rescissoria da quaranta milioni di euro. Tuttavia, il contratto del numero otto scade nel 2022 e le sue prestazioni stanno portando il Milan a riconsiderare la sua posizione. La dirigenza meneghina non ha più tutta questa fretta di arrivare al rinnovo, anzi. Come riferisce La Gazzetta dello Sport, il Milan lascerebbe partire lo spagnolo qualora un club decidesse di pagare la clausola rescissoria.

Intanto, sprint finale: Champions e piano da 300 milioni di euro! > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy