Milan-Sampdoria: le pagelle di Tiziano Crudeli

Le pagelle di Milan-Sampdoria fornite, in esclusiva per ilMilanista.it, da Tiziano Crudeli.

di Redazione Il Milanista

LE PAGELLE DI MILAN-SAMPDORIA

MILANO – Ecco le pagelle di Milan-Sampdoria, match valido per il diciottesimo turno della Serie A.

DONNARUMMA 8 – Il portiere rossonero è il migliore in campo, tiene a galla i suoi in diverse occasioni. L’estremo difensore compie almeno un paio di grandi parate.

CALABRIA 6 – Torna titolare dopo la brutta prova di Andrea Conti a Bergamo, tanta quantità per il calciatore scuola Milan, manca un po’ di lucidità in fase offensiva. Poche, invece, le sbavature in difesa.

MUSACCHIO 6 – Quagliarella e Gabbiadini mettono in difficoltà la retroguardia del Diavolo, l’argentino ogni tanto perde la marcatura.

ROMAGNOLI 6,5 – Buona prova del capitano rossonero. Ordinato e sempre presente, provvidenziali alcuni suoi anticipi. Di testa le prende tutte lui.

THEO HERNANDEZ 6,5 – Salva su Gabbiadini nel secondo tempo con un recupero prodigioso. In attacco invece è la solita freccia, mette in apprensione la difesa dei blucerchiati.

KRUNIC 6 – Vince il ballottaggio con Kessie e torna titolare, l’ex Empoli fa sentire la sua fisicità in mezzo al campo. Nel secondo tempo spreca un assist di Ibrahimovic, prova a piazzare la palla invece che provare una soluzione di potenza. Lascia il posto, verso la fine del secondo tempo, a Paquetà

BENNACER 6,5 – Il regista del Milan gioca un’altra buona partita. Mette ordine in mezzo al campo ed assiste in suoi i compagni sia in fase offensiva, che in quella difensiva. E’ lui che detta i ritmi dei rossoneri.

BONAVENTURA 5 – Una partita sotto i suoi standard. Jack è apparso più spento rispetto ad altre partite. Nel secondo tempo esce per far spazio a Leao.

SUSO 5,5 – Spreca un’occasione incredibile nel primo tempo, quando mette a sedere tutti ma si scorda di tirare in porta. Provvidenziale il recupero di Chabot, che disinnesca l’occasione del Milan.

PIATEK 5 – Non incide, nel secondo tempo lascia il posto ad Ibrahimovic.

CALHANOGLU 6 – Il turco è uno dei più vivaci dell’attacco rossonero, prova più volte la conclusione in porta, ma trova spesso Audero a dirgli di no.

IBRAHIMOVIC 6,5 – San Siro è tutto per lui, i tifosi del Milan aspettano il suo “nuovo” debutto e lo svedese regala una buona prestazione. Cerca spesso i suoi compagni che non ne approfittano. Ibra non sembra aver risentito dei mesi d’inattività, è uno dei migliori in campo nel secondo tempo.

LEAO 5 – Rileva Bonaventura, e con questo cambio il Milan si dispone in campo con il 4-4-2. Il portoghese però spreca tanto, tantissimo, in alcune occasioni è troppo egoista: preferendo la conclusione personale ai compagni di squadra in area.

PAQUETA’ S.V. – Il brasiliano entra vero la fine del secondo tempo e non incide.

PIOLI 5,5 – Serviva una reazione dopo la catastrofe di Bergamo, ma è arrivata a metà. Il suo Milan soffre le ripartenze della Sampdoria di Ranieri, mentre in attacco spreca tanto. Lancia Ibrahimovic nel secondo tempo, lo svedese inventa per i compagni, che non ne approfittano.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy