Massaro: “Cruyff? E’ stato il mio idolo insieme a Marco van Basten”

Le parole dell’ex rossonero a The Guardian

di Redazione Il Milanista

Dario Massaro ha parlato al The Guardian.

Ecco qui di seguito le dichiarazioni rilasciate dall’ex attaccante del club di via Aldo Rossi, in merito alla finale contro il Barcellona del 1994.

Ecco le sue parole: “Siamo stati motivati dalle parole dei giocatori del Barcellona, ci sembrava che stessero già festeggiando prima della partita, come se pensassero di avere già vinto. Questo ci diede una rabbia competitiva ed è stato importante. Capimmo che stavamo per incontrare la miglior squadra al mondo, senza alcun dubbio. Il Barça era immenso e aveva Johan Cruyff come allenatore, era un idolo assoluto per me. Quando lo vidi di persona la sera prima della partita mi sentì come un bambino in un negozio di caramelle. Andai da lui e gli chiesi l’autografo. Questo sicuramente è inusuale prima di una finale di Champions League. Ma da piccolo giocai con il suo numero, il 14, e quando disegnai le mie scarpe le feci arancioni perché amavo tanto la Nazionale olandese. E’ stato il mio idolo insieme a Marco van Basten. Prima della gara ci sentimmo gli sfavoriti, continuavamo a chiederci: dove andiamo senza Baresi e Costacurta? Capello non sapeva che formazione usare. Di solito un allenatore avrebbe l’undici di partenza chiaro per mesi ma non in quel Milan, e non era una cosa positiva. Prima della finale giocammo alcune amichevoli e mi ricordo che giocammo molto male e perdemmo contro la Fiorentina. Non c’erano idee chiare e sembrava che stessimo per cadere a pezzi. Ma allora scelse la formazione di partenza per la finale, spostò alcuni giocatori e all’inizio sembrò folle, ma va detto: aveva assolutamente ragione”.

CLICCA QUI >Intanto, Maldini piazza il colpo triplo: 100 milioni subito!

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy