RIVIVI IL LIVE / Gattuso: “Domani ci giochiamo tantissimo. Bakayoko-Kessié? Ci siamo assunti le nostre responsabilità”

Le dichiarazioni live del tecnico rossonero in vista di Parma-Milan

di Redazione Il Milanista

MILANO – Alle ore 14 mister Gennaro Gattuso parlerà in conferenza per presentare la sfida con il Parma: segui il live con “ilmilanista.it”.

SU CALDARA – “Sta meglio, si allena bene. Aspetto solo l’occasione giusta per farlo giocare. Non vede il campo da tantissimo tempo, quindi non bisogna metterlo in condizione di fare figuracce. E’ una mia scelta quella di non farlo giocare, ma sicuramente ci sarà modo di rivederlo all’opera nell’occasione giusta”.

SU SUSO – “Ha delle caratteristiche ben precise, a livello tecnico può darci tanto. Si è sempre messo a disposizione della squadra. Ora può fare qualcosa di diverso, anche perché gli avversari hanno imparato a conoscerlo: ha le carte in regola per fare qualcosa di nuovo”.

SULL’ORARIO DELLA PARTITA – “Da giocatore a volte preferivo giocare prima, altre volte preferivo giocare dopo le dirette concorrenti. Purtroppo i numeri dicono che quando abbiamo giocato alle 12.30 non abbiamo ottenuto grandi risultati. A maggior ragione domani dovremo fare una partita importante, sia sul piano fisico che mentale: bisognerà farsi trovare pronti”.

SULLA CHAMPIONS – “La gara di domani non sarà decisiva, ci sono ancora tanti punti a disposizione e non credo che quella di domani sarà una giornata determinante”.

SU ZAPATA – “L’ho visto bene, contro la Lazio sabato scorso è entrato alla grande in partita. E’ a disposizione ma domani deciderò se farlo giocare”.

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!

Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

SULL’ARBITRO VALERI – “Noi siamo l’unica Nazione che fa ancora polemiche infinite sugli arbitri. Dobbiamo pensare al nostro lavoro, a quello che bisogna fare in campo, non agli arbitri. I nostri arbitri sono molto bravi, qualche giovane commette degli errori ma ci sta. Dobbiamo pensare solo a noi stessi”.

SU ANDRE’ SILVA – “Sapete quello che penso di lui: l’estate scorsa volevo che restasse perché lo consideravo e lo considero tutt’ora un giocatore importante”.

SULL’AJAX –  “Sono anni che lavora in modo incredibile. Non è una sorpresa, è una scuola di calcio importantissima, che ha sempre sfornato talenti impressionanti”.

SULLE ITALIANE ALL’ESTERO – “Sicuramente siamo indietro. Per vincere a certi livelli servono i giocatori migliori, quindi contano moltissimo le condizioni economiche. Sui fatturati in Italia siamo indubbiamente indietro”.

SU PAQUETA’ E ROMAGNOLI – “Sono entrambi a disposizione, si sono allenati in gruppo. Stanno meglio e deciderò domani se schierarli in campo”.

SULLA COPPA ITALIA – “La partita con la Lazio non condizionerà le mie scelte sulla formazione di domani. Proprità al Parma, poi penseremo alla Coppa”.

SU BAKAYOKO E KESSIE’ – “Abbiamo chiesto scusa, abbiamo sbagliato ma ci siamo subito assunti le nostre responsabilità. Ora pensiamo solo al campo. Spero si spengano queste polemiche, sarebbe bello se mercoledì i giocatori di Lazio e Milan si abbracciassero. Siamo esseri umani, possiamo sbagliare ma l’importante è chiedere scusa e l’abbiamo fatto”.

SUL PARMA – “Per le caratteristiche dell’avversario, possiamo dire che sarà una gara difficile. Il Parma è una squadra che sa cosa deve fare e ci può mettere in grandissima difficoltà. Ci giochiamo tanto sia noi che loro, perché ancora non sono tranquilli in chiave salvezza. Bisognerà battagliare, sarà una sfida tosta”.

Intanto, Leo scatenato: doppio colpo a centrocampo > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy