Gattuso sul futuro: “La società non mi ha mai detto

Gattuso sul futuro: “La società non mi ha mai detto

Il tecnico rossonero ha parlato del suo futuro sulla panchina del Milan

di Redazione Il Milanista

MILANO – Gennaro Gattuso ha parlato del futuro ai microfoni di Sky Sport.

Ecco le sue parole: “Ai numeri va data importanza, io mi baso molto su questi. Ma ci dimentichiamo quello che abbiamo fatto, sembra che non abbiamo fatto nulla. Siamo andati in tournée quando non si sapeva se poi sarebbe cambiata la società e in tanti volevano andare via. Sono tanti anni che siamo fuori dalla Champions, e qualche parola di troppo arriva anche per questo. Bisogna tenerlo in conto. La società non mi ha mai detto che avrebbe preso un altro allenatore. Le mie sensazioni sono positive. Non ho la sensazione che sia stata l’ultima partita con il Milan. A gestire il club ci sono persone per bene, che fino ad oggi nessuno mi hanno parlato di altre soluzioni. La verità uscirà fuori ma a me non è mai stato detto nulla”.

Migliorare la squadra –  “Penso che per giocare un certo tipo di calcio servano calciatori funzionali, gente che conosce bene la categoria. Oggi serve occupare bene la categoria. Serve qualcuno che si assuma le responsabilità. Il valore aggiunto è avere tre o quattro giocatori che si dicano le cose in faccia e sistemino le cose. Non dico che il mio spogliatoio sia un disastro, ma qualche giocatore con più esperienza non farebbe male”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy