Gattuso: “Addio scelta sofferta, ma il Milan è in buone mani”

Gattuso: “Addio scelta sofferta, ma il Milan è in buone mani”

Le parole di Gennaro Gattuso, ex tecnico del Milan.

di Redazione Il Milanista

Milan, parla Gattuso

gattuso

MILANO – Gennaro Gattuso, ex tecnico del Milan, si è così espresso a SkySport sulla sua avventura in rossonero, cominciando, però, dalla lode al suo maestro, Carlo Ancelotti: “Ad Ancelotti devo tanto, è stato un grande allenatore, un grande maestro, e nei momenti di difficoltà ci sentiamo spesso. Sorrido perché lui ha raggiunto i sessanta anni, spero di arrivarci io a quell’età”.

ADDIO AL MILAN: “Il Milan è qualcosa che rimane sempre dentro di me, mi ha dato una enorme possibilità sia da allenatore che da giocatore. È stata una scelta sofferta ma in questo momento era giusto farla. Il club è in buone mani, ci sono dirigenti in gamba e la società è composta da grandi uomini. I tifosi stiano tranquilli, non si devono preoccupare”.

BILANCIO: “Quest’anno abbiamo avuto una grandissima occasione, avremmo potuto dare il colpo del k.o. ed invece l’abbiamo sempre mancato. Ci siamo persi per strada ma abbiamo fatto bene, 68 punti non sono pochi. Avremmo potuto fare meglio quel periodo dei 5 punti in 7 partite, è un gruppo giovane e che va solo ringraziato”.

RINUNCIA AI SOLDI:  “Non voglio parlare di soldi, quando si parla di Milan per me i soldi non contano. È stata cavalcata questa notizia, ma quando ci sono in ballo emozioni e cuore non mi piace parlare di soldi. Per me la storia del Milan è incredibile e mi ha dato molto più di quello che invece ho dato io. Non voglio essere elogiato per un gesto normale verso le persone con cui lavoro da anni”.

FUTURO: “Ho voglia di tornare nei campi, io e il mio staff siamo un gruppo di lavoro unito. La voglia c’è, bisogna analizzare bene cosa vogliamo fare e dove vogliamo fare. In questo momento l’idea è quella di proseguire e continuare il lavoro fatto negli ultimi anni. Serve che un club ci scelga, vedremo”.

MESSAGGIO AI MILANISTI:  “Quest’anno abbiamo regalato gioie e grandi dispiaceri, ma aver avuto più di un milione di tifosi a San Siro è un dato importante. Il Milan ha bisogno di questo, della sua tifoseria che è una componente importante. Li ringrazio e spero possano continuare a portare questo grande entusiasmo”. Intanto, tutto praticamente già deciso: con Maldini DT ecco chi sarà il nuovo allenatore del Milan! > CLICCA QUI

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy