ESCLUSIVA – Paci: “Giampaolo è un maestro di tattica, in analisi video…”

ESCLUSIVA – Paci: “Giampaolo è un maestro di tattica, in analisi video…”

Le parole di Massimo Paci, ex calciatore allenato anche da Marco Giampaolo, prossimo allenatore del Milan.

di Redazione Il Milanista

Esclusiva

Giampaolo al Milan, parla Paci

Massimo Maci, in maglia Novara, contrasta El Shaarawy.
Massimo Maci, in maglia Novara, contrasta El Shaarawy.

MILANO – Massimo Paci, ex difensore, si è così espresso in esclusiva ai microfoni de ilMilanista.it soffermandosi su Marco Giampaolo, il quale, molto probabilmente, sarà il prossimo tecnico del Milan, suo allenatore ai tempi dell’Ascoli e del Brescia.

IL TECNICO GIAMPAOLO: “Sono stato con Giampaolo sia all’Ascoli e al Brescia e, personalmente, mi ha cambiato il modo di vedere il calcio e la carriera. Prima che incontrassi lui avevo un’impostazione tattica totalmente diversa, mi ha insegnato a stare in campo: è un maestro tattico e, dal punto di vista tattico, è uno dei più esperti tra tutti gli allenatori italiani”.

IL CARATTERE DI GIAMPAOLO:E’ una persona eccezionale. Galeone l’ha definito un “secchione”, io lo definisco un maestro di calcio, un appassionato, uno che vuole continuamente migliorarsi. Lavora tanto, questa è la sua filosofia; negli ultimi anni ha modificato il suo modo di giocare: testimonianza evidente di questa sua voglia di cambiare migliorandosi”.

L’ANEDDOTO: “Nei suoi confronti ho una stima immensa. In una stagione intera con lui si parla 4-5 volte, perché lui vuole il lavoro ed è una persona abbastanza riservata. Ricordo che, quando facevamo le analisi video con la squadra, correggeva persino la direzione del mio sguardo sul campo, non solo la postura del corpo; se la testa era girata da un’altra parte lui mi diceva da che parte dovessi guardare”.

PRESSIONE AL MILAN?: “A veder giocare la Sampdoria e il Milan si nota la differenza. Secondo me potrà far bene se la squadra saprà seguire i suoi principi di gioco, ma ha tutte le carte in regola per far bene in rossonero. Le sue grandi conoscenze, abbinate a tanta esperienza, con il suo modo di fare davvero umano lo aiuteranno molto. E poi, dicevano anche a Sarri che non sarebbe stato all’altezza del Napoli…”.

ANDERSEN E PRAET: “Saranno utili, ma più dei singoli è importante trovare una squadra che lo segua totalmente. Il calcio di Giampaolo è intensità e ordine tattico, al quale si aggiungono le individualità che ti fanno vincere le partite”.

SUL LECCE: “Ho esordito in Serie A con il Lecce, sono contento che sia tornato in massima serie. C’è un progetto tecnico importante e mi fa molto piacere questo; se si continuerà con Liverani, i giallorossi faranno una grande stagione: lui sa allenare, sa far giocare bene la squadra, è un tecnico emergente che farà parlare molto di sé”. CLICCA QUI >Intanto, clamoroso al Milan: il nuovo colpo lo porta Leonardo!

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy