Credere nella Coppa Italia e crescere così: l’analisi post Milan-SPAL

Credere nella Coppa Italia e crescere così: l’analisi post Milan-SPAL

Il Milan, battendo per 3 a 0 la SPAL grazie alle reti di Piatek, Castillejo e Theo Hernandez, si qualifica ai quarti di finale di Coppa Italia.

di Redazione Il Milanista

L’analisi post Milan-SPAL

Il goal di Piatek, attaccante rossonero, che ha sbloccato l’ottavo di finale di Coppa Italia contro la SPAL.

MILANO – Il Milan, battendo per 3 a 0 la SPAL grazie alle reti di Piatek, Castillejo e Theo Hernandez, si è qualificato ai quarti di finale di Coppa Italia. Un’ottima prestazione quella dei rossoneri, sicuramente facilitata da una SPAL in assoluta difficoltà e con la testa ampiamente rivolta alla lotta salvezza in Serie A.

STRADA GIUSTA – Il Milan, comunque, ha messo in mostra segnali di crescita importanti; dopo Cagliari serviva un’altra prova di sostanza, da confermare nelle prossime tre giornate di campionato (Udinese, Brescia e Verona) che precedono il derby con l’Inter. Un bel segnale di continuità, dunque, per la truppa di Pioli, il quale può certamente ritenersi soddisfatto anche delle prove dei singoli: Castillejo (goal bellissimo) continua a crescere, Bennacer e Theo sono i soliti migliori in campo fra i rossoneri, Piatek (attizzato dalle sirene di mercato) trova un primo tempo di altissimo livello con goal e assist. Da rivedere Krunic e Rebic, non molto a loro agio nelle rispettive posizioni.

CREDERE NELLA COPPA ITALIA – Prossimo appuntamento nella competizione sono i quarti di finale contro il Torino a San Siro del 28 gennaio; la Coppa Italia è una strada per l’Europa e, per questo, non bisogna assolutamente snobbarla: per tornare tra le grandi serve anche alzare trofei. CLICCA QUI>Intanto, ecco tutte le principali notizie dal mondo Milan in aggiornamento live

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy