Coppa Italia, la moviola di Milan-Juventus: rigore sì o no?

Coppa Italia, la moviola di Milan-Juventus: rigore sì o no?

La moviola di Milan-Juventus, sfida valida per la semifinale di andata di Coppa Italia e arbitrata dal signor Paolo Valeri di Roma.

di Redazione Il Milanista

La moviola di Milan-Juventus

MILANO – La sfida tra Milan e Juventus, valida per la semifinale di andata di Coppa Italia e terminata 1 a 1 per effetto dei goal di Rebic al 61esimo per i rossoneri e di Cristiano Ronaldo al 90esimo per il bianconeri, è stata arbitrata in modo pessimo dal signor Valeri di Roma.

RIGORE SU CUADRADO: Al 65esimo Valeri lascia correre una sbracciata di Rebic a Cuadrado in area di rigore: il croato rischia, ma la sbracciata è involontaria ed è giusto non concedere il calcio di rigore.

AMMONIZIONI: Gialli pesanti ai diffidati Ibra (giusta) e Castillejo (protesta plateale, ma il fallo su Alex Sandro è dubbio). Netto il secondo giallo per Theo Hernandez per fallo in ritardo su Dybala, sul primo l’azione andava già interrotta per l’irregolarità di Dybala su Bennacer.

RIGORE PER LA JUVE: Come riporta La Gazzetta dello Sport, “Calabria viene colpito sul braccio mentre è di schiena dalla rovesciata di Ronaldo. Argomenti a favore: braccio largo, Calabria aumenta il volume per ostacolare il tentativo di girata. Argomenti contrari: distanza ravvicinata e Calabria è voltato di schiena, non vede la palla colpita dal portoghese. L’episodio ricorda il penalty concesso al Brescia a Cagliari alla prima giornata di Serie A, ma c’è una piccola differenza: Cerri saltò mancando la palla prima di essere colpito sul braccio dal tocco dell’avversario, invece Calabria va per ostacolare un tiro, assumendosi il rischio col braccio largo. Basta per il rigore? Un po’ di dubbio resta”. Per noi il rigore, in quei casi, non è da concedereCLICCA QUI>Intanto, ecco tutte le principali notizie dal mondo Milan in aggiornamento live

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy