Brocchi: “Per me il Milan è stata una grande famiglia”

Brocchi: “Per me il Milan è stata una grande famiglia”

Le parole dell’ex rossonero a RMC Sport

di Redazione Il Milanista

Cristian Brocchi ha parlato a RMC Sport.

Ecco le sue dichiarazioni: “Per me il Milan è stata una grande famiglia, è stato molto importante per me. Sono arrivato a 9 anni, ho fatto tutto il settore giovanile, ho vinto tutto con la prima squadra e ho avuto la chance di fare anche l’allenatore. E’ stata una scuola di vita in cui sono cresciuto tanto come giocatore e come uomo. Berlusconi e Galliani? Sono sempre passato per l’uomo e il ‘cocco’ di Berlusconi, ma è stato Galliani che mi ha chiamato per fare l’allenatore nel settore giovanile del Milan. Hanno sempre detto che non ero stato messo in panchina da Berlusconi, ma non è vero. E’ stato Galliani a chiamarmi nei mesi scorsi per venire al Monza. Allenare in futuro il Milan? Gattuso sta facendo un grande lavoro, sono molto felice di quello che sta facendo. Al suo arrivo ha fatto i miei stessi punti, ma poi ha avuto il tempo per lavorare. Per un allenatore è fondamentale arrivare nel posto giusto al momento giusto. Fare l’allenatore è il lavoro più difficile al mondo, in questo momento stanno criticando anche uno come Carlo Ancelotti”.

Intanto, Gazidis spettacolare: colpaccio a costo zero! > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy