Balotelli: “In Italia c’è troppo razzismo”. E sulla Nazionale…

Balotelli: “In Italia c’è troppo razzismo”. E sulla Nazionale…

Le parole dell’attaccante

di Redazione Il Milanista

MILANO – L’ex centravanti del Milan Mario Balotelli, attualmente in forza al Marsiglia di Rudi Garcia, è stato intervistato da “Quelli che il calcio”.

Oltre a fare le fortune del club francese, l’obiettivo personale del classe 1990 è convincere il Commissario Tecnico Roberto Mancini a richiamarlo in Nazionale. Immancabile, inoltre, un riferimento al tema razzismo negli stadi.

LE SUE PAROLE – “Nazionale? Mancini è l’allenatore che mi conosce meglio in assoluto, però niente favoritismi. La maglia azzurra voglio e devo riconquistarmela sul campo, facendo tanti gol. Razzismo? Solo in Italia mi è capitato di essere vittima di ululati e insulti di questo tipo. Negli stadi italiani c’è troppo razzismo. Ci vorrà tempo ma sono sicuro che vinceremo la battaglia contro i razzisti”.

Intanto, bomba dell’ultima ora: ultimatum di Gazidis > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy