Montella a Premium: “Vittoria dedicata a Berlusconi. Risultato sofferto ma meritato”

Montella a Premium: “Vittoria dedicata a Berlusconi. Risultato sofferto ma meritato”

Il tecnico rossonero commenta la vittoria contro la Fiorentina

di Redazione Il Milanista

MILANO – Dopo contro la Fiorentina, l’allenatore rossonero Vincenzo Montella prende la parola ai microfoni di Premium Sport: “E’ una grande vittoria contro una squadra forte che ci ha fatto soffrire. E’ una vittoria meritata, abbiamo creato tanto soprattutto nel primo tempo. Nel secondo la Fiorentina ci ha pressato, ma non ricordo un tiro in porta da parte loro a prescindere dal possesso palla. Non siamo riusciti a chiudere la partita, siamo stati bravi a marcare i loro giocatori bravi tra le linee. Vittoria meritata che ci lascia in scia per la corsa europea, negli scontri diretti non abbiamo mai perso. Il cammino è lungo, c’è ancora da lottare, ma noi abbiamo anche 5 nazionali italiani che sono fuori squadra. Complimenti ai giocatori che stasera ci hanno permesso di vincere. Non so se sia l’ultima partita di questa società, ma ci tengo a dedicare questa vittoria da parte mia e di tutta la squadra al presidente e a questa dirigenza.”

Galliani? Viene sempre prima e dopo le partite. Era presente anche oggi, era sereno. Stiamo già programmando come al solito gli impegni settimanali della squadra.”

Bacca? A me è piaciuto, non è riuscito a segnare ma si è reso molto utile in entrambe le fasi.”

Arretramento nel secondo tempo? Vangioni aveva un altro passo rispetto a Chiesa, poi l’abilità di Kalinic di buttarsi nello spazio e i movimenti degli altri viola ci hanno costretto a stare più bassi.”

Futuro? Io posso solo dire che il calcio mondiale deve tanto a Berlusconi, il Milan è la squadra italiana più famosa e vincente del mondo. Ad oggi non possiamo che ringraziare questo presidente, le sue idee e la sua storia. Se mi aspetto chiamate? Io ho sempre il telefono acceso, per me è sempre un piacere parlare con Berlusconi.”

Sostituzione di Deulofeu? Veniamo da due risultati buonissimi. La sconfitta con l’Udinese non ci stava. La Fiorentina non ti lascia giocare, questa vittoria vale molto di più. A livello tattico ci poteva stare lui in campo, ma avevo necessità di cambiare.”

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE SUL MILAN

ECCO TUTTI I MOVIMENTI DEL MILAN DEI CINESI

MIRABELLI AL MARASSI CON QUATTRO TALENTI NEL MIRINO

IDEA LUCAS PEREZ PER L’ATTACCO

IlMilanista.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy