Inzaghi: “Difficile vedere un Milan senza Berlusconi e Galliani”

L’ex centroavanti rossonero ha detto la sua sul cambio di proprietà del club di Via Aldo Rossi

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il closing si avvicina a grandi passi, ormai ci siamo. A parlare del cambio di proprietà del Milan è intervenuto anche l’ex attaccante rossonero Pippo Inzaghi che ai microfoni di Sky si è detto spiazzato nell’immaginare un Milan senza gli attuali dirigenti, ma anche speranzoso per il futuro: “Il Milan senza Berlusconi me lo immagino come una stanza illuminata, sarà difficile vederlo senza di lui e senza Galliani. Tutti noi milanisti speriamo che possa esserci un futuro roseo per il Milan e di poter tornare a vedere serate di Champions che ci hanno visti in passato protagonisti.”

Quindi un tuffo nel passato, con il ricordo della doppietta in finale di Champions League ad Atene, che Super Pippo aveva promesso a Berlusconi: “É vero che glielo promisi, é chiaro che noi attaccanti speriamo sempre di fare gol. Mi arrivò questa telefonata in cui il presidente mi chiedeva di fare segnare e di fare una grande partita poi era il mio sogno fin da bambino fare una doppietta in una finale di Champions. Abbiamo vinto ed è un bel ricordo Intanto ecco i campioni d’Europa in Serie A…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy