Gattuso: “Dobbiamo alzare l’asticella. Lazio? Avrei preferito un altro avversario”

Gattuso: “Dobbiamo alzare l’asticella. Lazio? Avrei preferito un altro avversario”

Le parole del tecnico rossonero a Milan TV

di Redazione Il Milanista
Gattuso

MILANO – Mister Gattuso, intervistato da Milan TV, ha parlato della gara di ieri sera contro il Cagliari e della potenziale crescita del suo Milan: “Ancora difficile dire se il Milan sia diventato finalmente una squadra, però sicuramente stiamo facendo buone cose. La squadra lavora con grande voglia in settimana, ha capito che il lavoro alla fine paga”.

Il Milan è una delle squadre che tira di più in porta in Serie A, ed ha ancora grandi margini di miglioramento. “Dobbiamo migliorare nella finalizzazione. Creiamo tanto, ma alla fine facciamo pochissimi gol. La squadra è viva, sa soffrire. Dobbiamo riuscire ad alzare l’asticella. Tanti addetti ai lavori dimenticano che l’età media di questa squadra è 23 anni. Possiamo fare molto di più, ma l’esperienza non si compra al supermercato. Si acquista giocando, con le legnate nei denti, con le vittorie e le sconfitte. E’ una squadra di grande talento con grandissima prospettiva”.

Sulla doppietta di Kessie: “Non mi piace parlare solo del singolo. Kessie ha fatto un’ottima gara, ma anche Kalinic, che viene sempre criticato, ha fatto altrettanto. Anche Biglia sta giocando molto bene. Gigio poteva fare meglio sul primo gol, ma poi ci ha messo una pezza ed è riuscito a tenerci in partita”.

Sulla prossima sfida alla Lazio: “Avrei preferito giocare con altre squadre. La Lazio ha 4 o 5 giocatori di qualità e grande forza fisica, è diventata una realtà di questo campionato e dobbiamo rispettarla”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy