Fassone: “Il Milan come una Ferrari tenuta in garage. Ora si riparte”

L’amministratore delegato rossonero torna su alcuni importanti temi societari. Il dirigente sottolinea l’importanza della Champions League per le casse del club

di Redazione Il Milanista

MILANO – Marco Fassone ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano inglese The Observer. Il dirigente rossonero ha parlato del futuro del club e dell’importanza della qualificazione in Champions League:

Fassone Milan
Fassone Milan

“Il club è un gigante che ha dormito per due o tre anni, ma è come una Ferrari che è stata tenuta in un garage: è necessario lasciare una Ferrari in pista per farla sfrecciare libera. È un progetto molto eccitante. Probabilmente siamo il club più internazionale in Italia. La Juventus ha più titoli nazionali ma il calcio europeo è nel DNA di Milano. Siamo lieti di aver raggiunto l’Europa League perché rappresenta un passo importante e sarà una priorità per noi quest’anno per tornare sul palcoscenico internazionale. Ma la casa naturale del club deve essere la Champions League. I proprietari sanno che, dal lato sportivo e dal lato economico, cambia la vita di un club specialmente in Italia perché i ricavi sono davvero impressionanti. Siamo fortunati perché questa è la prima stagione in cui l’Italia avrà quattro squadre che si qualificano così il bersaglio è difficile, ma non impossibile. È l’obiettivo minimo che vogliamo raggiungere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy