Fassone: “Bonucci capitano scelta ponderata, da domenica gli appuntamenti seri”

L’amministratore delegato rossonero parla del Milan che stasera ha stravinto una partita abbastanza facile

di Redazione Il Milanista

 

MILANO – Marco Fassone parla dopo la vittoria del Milan per 6-0: “Compleanno festeggiato nel migliore dei modi. Contento per Andrè Silva che sta sviluppando la confidenza con il gol, contento per lui e per Riccardo (montolivo) che oggi è tornato al gol. Il gruppo che sta venendo su è molto bello.

Kalinic – “Si con la Fiorentina c’è un discorso abbastanza avanzato, stiamo parlando da un pò di tempo. Lavori in corso.”

Sulle cessioni – “Si alcuni calciatori ci hanno chiesto di essere ceduti, avendo già valutato le opzioni. Mirabelli se ne sta occupando, perchè oltre ai calciatori in entrata ce ne sono anche altri in uscita.”

Tifo rossonero – “Orgoglio per il milan vedere tifosi che riempiono lo stadio già da agosto. La prima parte concreta del lavoro di semina che è stato fatto, ora rimaniamo con piedi per terra, da domenica contro il Crotone iniziano le cose vere”.

Su Bonaventura – “Putroppo è la macchiolina della serata, soddisfazione da parte di tutti, ma Bonaventura che ha avvertito questo fastidio al muscolo è una nota stonata nella serata perfetta. Speriamo sia lieve.

Sensazioni sul nuovo milan – “Sensazioni buone, con la consapevolezza di venire da partite di Europa League e non amichevole. Non ci facciamo illusioni, la strada è lunga ed il gruppo nuovo. Ci saranno momenti delicati, è normale”

Altri regali ai tifosi? – “I tifosi sono contenti di quello che stiamo facendo. Abbiamo avuto modo in questi giorni di considerare cosa manchi ancora e lo stiamo cercando senza fretta. Se ci sarà la giusta occasione, la prenderemo. Altrimenti siamo competitivi così”.

Bonucci e la fascia – “Ne abbiamo discusso tutti, parlnandone a lungo. Credo sia la scelta giusta, serviva uno con personalità ed abitudine alla vittoria”.mino raiola – ancora non l’ho incontato, l’ha incontrato mirabelli, domani saprò cosa si sapranno detti. Ibra? non credo”

Il Milan tra 4 anni – “Bonucci e Montella si sono sbilanciati, è un bel segnale di fiducia. Le costruzioni si fanno in un arco temporale. C’è la voglia di tornare sul tetto del mondo ma andiamo per gradi, rientriamo prima in Champions League”.

 

SEGUICI SU TELEGRAM: CLICCA QUI!

 

Ilmilanista.it

 

4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy