Chiarugi: “Il Milan, a meno che non si smarrisca nelle ultime partite, mi sembra che abbia qualcosa più delle altre per andare in Europa”

Le dichiarazioni di Chiarugi a MilanNews.it.

di Redazione Il Milanista

Luciano Chiarugi è stato intervistato, in esclusiva, da MilanNews.it.

Che insidie possono avere le prossime due partite del Milan contro Empoli e Crotone?
“Il Crotone è reduce da 4 punti nelle ultime 2 partite, l’Empoli perchè ha appena vinto a Firenze e ha ritrovato lo spirito giusto per affrontare il finale di campionato al meglio delle sue possibilità. C’è un altro aspetto, la voglia di mettersi in mostra con il nuovo management per far capire alla nuova proprietà di essere da Milan. Il Milan, a meno che non si smarrisca nelle ultime partite, mi sembra che abbia qualcosa più delle altre per andare in Europa. Anche l’Inter ha una partita difficilissima. Penso che conquistando questi 6 punti il Milan abbia molte chance di tornare a giocare le coppe europee”.

Anche contro i toscani sembra che si riproporrà il ballotaggio Bacca-Lapadula. Da che parte si schiera?
“Bacca quest’anno mi sembra non sia rimasto soddisfatto di alcune scelte tecniche, ha avuto alcuni atteggiamenti polemici e sofferenti al momento delle sostituzioni. Forse perchè lui si crede un giocatore importante del Milan. Per quanto riguarda Lapadula, non ha sicuramente fatto quello che tutti si aspettavano che facesse dopo la valanga di gol segnata l’anno scorso in Serie B”.

Alla luce di quello che ha detto poco fa, si immagina Bacca anche nel Milan della prossima stagione?
“Non vorrei sbagliarmi ma in questo momento provo a sbilanciarmi: credo che l’anno prossimo possa veramente cambiare maglia. Credo che non abbia dimostrato tanto di più rispetto a quanto ci si poteva augurare. Quando uno vuol far parte di un progetto deve accettare anche le decisioni dell’allenatore”.

Montella si merita la riconferma che, con ogni probabilità, gli verrà effettivamente data?
“Secondo me sì. Montella l’ho seguito anche a Firenze. Credeo che abbia fatto veramente bene al Milan e abbia già dato qualcosa di importante alla squadra. Vedremo se la società lo accontenterà sul mercato e solo allora si potrà dire se sarà da Milan. Se rimarrà credo che farà bene, anche perchè credo che la società abbia l’ambizione di tornare ai fasti di un tempo”.

Cosa manca nella rosa del Milan per tornare a competere ad alti livelli?
“Credo che il Milan abbia trovato una discreta quadratura in fase difensiva e sugli esterni d’attacco. Manca qualche cosa in mezzo al campo. Deulofeu e Suso sono due giocatori importanti per il Milan. Ai rossoneri non mancherebbe molto per tornare ad avere un livello che lo compete. Locatelli è un ragazzo di prospettiva, ma servono due giocatori estremamente importanti e di caratura, due giocatori già pronti. Il Milan è una squadra interessante, ma serve l’ossatura a centrocampo per far funzionare tutto l’organico in entrambe le fasi. Nomi? Difficile farne, anche in Europa League ne abbiamo visto di molti interessanti”.

IlMilanista.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy