Boniek: “Il fair play finanziario ha danneggiato solo le piccole”

L’ex attaccante fa parte del comitato europeo ed è il Presidente della Federcalcio polacca

di Redazione Il Milanista

MILANO – Intervistato da Repubblica, l’ex attaccante di Roma e Juventus, Zbigniew Boniek, oggi membro del comitato europeo e presidente della Federcalcio polacca, ha parlato di un tema molto discusso quest’estate: il fair play finanziario. 

“Le regole esistenti sono già precise. Ma se un presidente fa tutto secondo diritto, non evade le tasse e ha molti soldi da spendere come fai a limitarlo? È difficile dire a qualcuno: ‘puoi essere ricco ma non puoi comprarti un Rolex’. Tutti i club chiedono perché l’Uefa non faccia nulla, io invece mi chiedo perché non siano proprio le società a muoversi, ad avanzare delle proposte concrete. Esiste l’associazione dei club, l’Eca, e quella delle leghe, la Epfl, che ha chiesto un posto nell’esecutivo e dovrebbe ottenerlo presto. Ma questo servirà solo a essere politicamente più forti”.

L’idea di Boniek è semplice e pragmatica: chiudere il mercato a metà luglio e così che le squadre, in caso di infortuni, dovranno pescare dal vivaio.

Giusto limitare lo strapotere di chi può spendere 200 milioni per un calciatore? – “L’unica cosa importante è evitare che le società accumulino debiti. Ma se sei in grado di aumentare il fatturato, perché non dovresti spendere quei soldi come preferisci? Ma di una cosa sono sicuro: qualsiasi limite al livello regolamentare fa sì che ridurre il gap sia più difficile. Il Legia Varsavia fattura 20 milioni e il Real Madrid 500: per il Real è facilissimo aumentare il fatturato fino a 550 o 600, lo vediamo ogni anno. Mentre per il Legia è difficile anche solo portarlo a 21. Così è stato finora con il fair play finanziario: da quando è stato istituito, ha danneggiato solo le piccole.”

LA LISTA DEI CONVOCATI: OUT CALHANOGLU!

 

SEGUICI SU TELEGRAM: CLICCA QUI!

 

Ilmilanista.it

 

4

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy