• ultim'ora

Baresi: “L’addio di Berlusconi mi mette tristezza, sarà difficile seguire le sue orme”

La bandiera rossonera ha parlato al termine della conferenza stampa di presentazione della nuova società

di Redazione Il Milanista

MILANO – Franco Baresi, storica bandiera rossonera, ha commentato l’uscita di scena di Berlusconi e l’insediamento del nuovo presidente cinese, Li Yonghong. Ecco le sue parole: “Non posso nascondere di avvertire un certo magone. So che il presidente è triste e anch’io lo sono. Finisce un’epoca speciale e io con lui ho vissuto di certo più gioie che dolori. Non dimenticherò mai il primo giorno in cui lo incontrai. Era il 1986, si era appena insediato. Ricevemmo la sua visita a Milanello. L’allenatore era Liedholm: ci fece restare a bocca aperta con i suoi proclami di rilancio del club. Venivamo da anni difficili e lui portò entusiasmo e aspettative. Tre aggettivi per definire Berlusconi? Innovatore, competente, trascinatore. Mi ha voluto bene, ma ha mostrato affetto e vicinanza verso ogni protagonista che ha scritto la storia del Milan. Ora bisogna guardare avanti: un cambio del genere mette tristezza ma resto convinto che il presidente abbia valutato ogni aspetto e che abbia preso la decisione giusta. Sarà difficile ripercorrere le sue orme. Mi auguro che i nuovi proprietari abbiano passione e risorse per riportare il Milan a essere competitivo in Italia e in Europa. Mi pare che ci sia la volontà di costruire qualcosa di positivo”. E intanto è già “Fozza Milan” – CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy